Electronic Arts annuncia il licenziamento di 350 dipendenti dai reparti di analisi, marketing e publishing

By Marcello Ruina, martedì, 26 marzo 2019 17:45 GMT

Electronic Arts licenzia 350 dipendenti per rafforzare i propri dipartimenti e migliorare la qualità dei giochi e dei servizi agli utenti.

Nella giornata di oggi, il publisher Electronic Arts ha annunciato il licenziamento di ben 350 dipendenti, provenienti dai suoi dipartimenti di marketing, publishing e analisi. Questa notizia va ad aggiungersi ad una vasta ondata di tagli al personale che da mesi ossessiona l’industria videoludica.

La notizia è trapelata grazie ad una e-mail interna destinata ai dipendenti, ottenuta da Kotaku. In essa, il capo marketing di EA, Chris Bruzzo, sosteneva che l’obiettivo era quello di consolidare questi tre dipartimenti e cambiare la propria strategia, per migliorare ed espandersi.

Interrogati dai nostri colleghi, Electronic Arts ha confermato ufficialmente i tagli, rilasciando una dichiarazione, visibile qui di seguito:

Oggi abbiamo intrapreso alcune importanti iniziative come società, per affrontare nuove sfide e prepararci per le opportunità future. Mentre guardiamo attraverso un mondo che cambia intorno a noi, è chiaro che dobbiamo cambiare con esso. Stiamo facendo delle mosse deliberate per meglio rispettare i nostri impegni, perfezionare la nostra organizzazione e soddisfare le esigenze dei nostri giocatori. Come parte di questa decisione, abbiamo apportato delle modifiche alla nostra organizzazione di marketing, pubblicazione e ai nostri team operativi. Inoltre, stiamo riducendo la nostra attuale presenza in Giappone e in Russia, poiché ci concentreremo su modi diversi per servire i nostri giocatori in quei mercati.

Oltre ai cambiamenti organizzativi, siamo profondamente concentrati sull’aumento della qualità nei nostri giochi e servizi. I grandi giochi continueranno a essere al centro di tutto ciò che facciamo, e stiamo pensando in modo diverso a come stupire e ispirare i nostri giocatori.

Questa è una giornata difficile. I cambiamenti che stiamo apportando oggi avranno un impatto su circa 350 ruoli nella nostra azienda, composta da 9.000 persone. Queste sono decisioni importanti ma molto difficili, e non le prendiamo alla leggera. Siamo tutti amici e colleghi in EA, apprezziamo i contributi di tutti e stiamo facendo tutto il possibile per assistere i nostri dipendenti e aiutarli a trovare la loro prossima opportunità. Questa è la nostra massima priorità.“.

Ci auguriamo che i dipendenti affetti da questi tagli possano trovare al più presto una nuova occupazione.

Cosa ne pensate?

Fonte

Comments

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com