Sekiro: Shadows Die Twice, le versioni console a confronto nell’analisi di Digital Foundry

By Stefano Paglia, venerdì, 22 marzo 2019 11:13 GMT

Ecco come si comportano PS4 Pro e Xbox One X con Sekiro: Shadows Die Twice.

Sekiro: Shadows Die Twice da oggi è finalmente disponibile nei negozi per PC, PS4 e Xbox One. Ma quale versione è la migliore? Scopriamo grazie all’analisi di Digital Foundry.

Stando al parere di Digital Foundry, Sekiro: Shadows Die Twice è il titolo visivamente migliore e rifinito mai realizzato da From Software. La resa grafica è di buon livello su tutte le piattaforme e mancano i problemi di aberrazione cromatica e il filtro antialiasing di bassa qualità visti in Dark Souls 3 e Bloodborne.

Per quanto riguarda la risoluzione, il gioco gira a 1800p sia su PS4 che su Xbox One X. La versione PS4 Pro tuttavia mostra qualche piccolo artificio grafico, che però non intacca più di tanto la resa visiva nel complesso. Su PS4 e Xbox One standard il gioco gira rispettivamente alla risoluzione 1080p e 900p.

Se la resa visiva è più che buona, purtroppo le versioni console dell’ultima fatica di From Software peccano dal punto di vista delle performance.

Su PS4 e Xbox One standard Sekiro: Shadows Die Twice gira a 30fps, manifestando però gli storici problemi di frame pacing della serie Dark Souls che inficiano non di poco sulla qualità generale dell’esperienza, specialmente in un titolo che basa le sue dinamiche di combattimento sul tempismo.

Su PS4 Pro e Xbox One X il gioco gira con framerate sbloccato, ma senza mai raggiungere la soglia dei 60fps. Anzi, in generale entrambe le console rimangono sotto la soglia dei 45 fps, con prestazioni incostanti in base alla situazione. Stranamente da questo punto di vista PS4 Pro offre mediamente una conta degli fps leggermente superiore.

Di seguito la videoanalisi di Digital Foundry:

Sekiro: Shadows Die Twice è disponibile nei negozi per PS4, Xbox One e PC.

Comments

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com