Rainbow Six Siege: ecco come funziona ora il fuoco amico

By Giovanni Panzano, mercoledì, 20 marzo 2019 17:03 GMT

Il nuovo sistema per proteggere la community di Rainbow Six Siege dai giocatori tossici è piuttosto avanzato.

Uno dei problemi più fastidiosi di Tom Clancy’s Rainbow Six Siege è sempre stato quello del fuoco amico. Entrare in una partita e ritrovarsi il classico simpaticone che elimina tutti i propri alleati è sempre spiacevole, sia che si tratti di una competitiva che di una caccia ai terroristi.

rainbow six siege nomad kaid

Con l’ultimo aggiornamento del gioco però, il sistema è stato ulteriormente affinato e ora, quando si viene uccisi da un alleato, il gioco consente di vedere un replay dell’eliminazione e chiede se si tratti o meno di un gesto volontario. Nel caso in cui il giocatore dovesse rispondere affermativamente, tutti i danni inflitti ai compagni gli si ritorceranno contro.

Insomma, l’utenza più tossica avrà pane per i propri denti.

Cosa ne pensate?

Vi ricordiamo che, secondo un recente rumor, il prossimo operatore potrebbe essere invisibile alle telecamere.

Fonte.

Comments

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com