La console Atari VCS è stata rimandata a fine anno per migliorarne le specifiche tecniche

By Marcello Ruina, martedì, 19 marzo 2019 17:00 GMT

La console Atari VCS riceverà un nuovo processore AMD più potente, ma ora l’uscita è fissata per la fine del 2019.

Se siete fra coloro che desideravano avere una console Atari VCS nuova fiammante entro l’estate, preparatevi per una piccola delusione.

Nella giornata di oggi, infatti, Atari ha annunciato di aver rimandato l’uscita della nuova console, al momento fissata ad un’ipotetico “fine 2019”.

A cosa è dovuto questo rinvio? Molto semplicemente, Atari ha intenzione di migliorare l’hardware della console e mettere sul mercato un prodotto più “moderno”.

In origine, infatti, Atari VCS doveva vantare un processore AMV “Bristol Ridge”. Ora, invece, riceverà un upgrade ad un processore AMD 14nm, con architettura grafica Radeon Vega e due CPU Zen core. Il miglioramento è palpabile ma, soprattutto, ben accetto. Tuttavia, questa decisione ha spinto la compagnia a ritardarne l’uscita sul mercato.

Atari VCS

Il nuovo processore sarà in grado di regalare un Ethernet built-in, video nativi 4K e il supporto a servizi come Netflix.

D’altro canto, sapere della presenza di un processore più potente è poca cosa allo stato attuale: ricordiamo infatti che non abbiamo alcuna idea sul genere di software che saremo in grado di giocare sull’Atari VCS. La compagnia ha assicurato la presenza sia della libreria classica Atari, sia di titoli moderni, ma al momento i dettagli sono ancora oscuri.

Cosa ne pensate? Secondo voi la nuova potenza dell’Atari VCS servirà a qualcosa? Oppure sarebbe ora di informare gli utenti sul software, più che sull’hardware?

Fonte

Comments

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com