Fortnite: ora il matchmaking non accoppia più i giocatori Switch con quelli PS4 e Xbox One

By Stefano Paglia, mercoledì, 13 marzo 2019 09:00 GMT

Epic Games apporta dei cambiamenti sensibili al matchmaking crossplay di Fortnite per console e dispositivi mobile.

Con la Patch 8.10 di ieri Epic Games ha introdotto delle modifiche importanti al sistema di matchmaking crossplay di Fortnite Battaglia Reale.

Abilitando il crossplay, il matchmaking cerca di abbinare i giocatori anche con quelli di piattaforme differenti, in base al pool di appartenenza. Prima della Patch 8.10 i giocatori PS4, Xbox One e Switch facevano parte dello stesso gruppo e quindi venivano accorpati nelle stesse partite.

fortnite Sfide della Settimana 3 Stagione 8

Con la nuova patch, tuttavia, Epic Games ha deciso di limitare il “pool console” a PS4 e Xbox One. Nintendo Switch invece ora fa parte di quello mobile, insieme ai dispositivi iOS e Android.

Stando alle parole di Epic Games, questo cambiamento garantirà “in media un’esperienza di gioco migliore sia per i giocatori mobile che per quelli su Switch“.

Nei mesi passati in molti si sono lamentati delle differenze in termini di performance tra la versione Switch e quelle per PS4 e Xbox One. Quest’ultime potendo contare su un framerate più altro e, in generale, prestazioni migliori, offrono ai giocatori una marcia in più rispetto a quelli su Switch, il che rendeva meno bilanciate le partite.

Tuttavia, questo cambiamento potrebbe paradossalmente creare un nuovo squilibrio. I giocatori Switch, anche senza considerare il Pro Controller, possono contare su un sistema di input dei comandi più preciso e affidabile di quello touchscreen adottato dalla maggior parte degli utenti iOS e Android.

Sapevate che un leak ha svelato delle nuove skin e un evento a tema San Patrizio?

Fonte

Comments

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com