Youtube cancella per errore alcuni canali dedicati a Pokemon GO scambiandoli per materiale pedopornografico

By Marcello Ruina, martedì, 19 febbraio 2019 17:19 GMT

Alcuni canali di Pokemon GO sono stati chiusi da Youtube per diffusione di materiale proibito, ma in realtà è stato un errore dovuta alla sigla “CP”.

In questi ultimi giorni, alcuni fra i più popolari youtuber di Pokemon GO, fra cui Marksman, Mystic7 e Trainer Tips, hanno ricevuto a sorpresa un ban da Youtube e il blocco dei loro account Google.

Questo perché, stando alle motivazioni della piattaforma, i loro canali diffondevano contenuti proibiti.

Naturalmente, nulla di tutto questo era vero. Si trattavano di semplici video dedicati a Pokemon GO, siano essi tutorial o notizie sugli ultimi aggiornamenti. Purtroppo, il blocco dell’account Google rendeva difficile far appello a questa decisione e scoprire dove fosse il problema.

Dopo una certa confusione generale e una grossa protesta sui social media, Google ha ripristinato gli account bloccati, ammettendo che il ban è avvenuto per errore.

Sebbene non sia stato svelato il motivo ufficiale che ha portato il ban di questi innocui canali, molti ritengono di aver identificato il problema: la sigla CP.

Come sicuramente saprete, con CP si identificano i Combat Point, ovvero i Punti Lotta dei Pokemon in Pokemon GO. Trattandosi di una statistica importante, essa viene riportata in quasi tutti i video dedicati al titolo mobile. Questo comprende sia i titoli che i tag.

Sfortunatamente, CP è anche un’abbreviazione usata per indicare “Child Pornografy“, ovvero la pedopornografica.

Molti utenti, come gli stessi youtuber bannati, ritengono che l’algoritmo di Youtube, utilizzato per stanare automaticamente i contenuti sensibili, abbia letto “CP” nei video di Pokemon GO, scambiandoli per contenuti proibiti.

Si tratta di una teoria molto gettonata e obiettivamente plausibile. Se i video fossero stati analizzati da una persona e non da un bot, non ci sarebbe stato alcun fraintendimento.

Inoltre, insieme ai video di Pokemon GO, ultimamente su Youtube sono stati bloccati anche alcuni video di un altro gioco molto popolare, Club Penguin. Guarda caso, la sua abbreviazione era sempre CP.

Per fortuna, tutti i canali cancellati erroneamente sono stati ripristinati, con tutte le doverose scuse da parte di Youtube. Tuttavia, si tratta dell’ennesima crepa fra Youtube e i suoi utenti, i quali continuano a chiedere a gran voce meno automatismi e più presenze “umane”.

Cosa ne pensate? Secondo voi questi problemi si potevano evitare con più controlli umani? Oppure si può affidare la revisione dei video a dei bot, basta che siano più “competenti”?

Fonte

Comments

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com