Fortnite: anche la “Carlton Dance” non può essere protetta da copyright

By Claudia Marchetto, venerdì, 15 febbraio 2019 13:20 GMT

L’ufficio del copyright degli Stati Uniti afferma che la danza è troppo semplice per essere protetta dalla legge e pertanto può essere usata su Fortnite.

Come ben sapete Epic Games è stata querelata da una serie di rapper ed attori per aver utilizzato delle emote che copiavano determinati balli. Tra questi vi è anche Alfonso Ribeiro, meglio conosciuto come Carlton de “Il principe di Bel-Air”. L’attore aveva querelato Epic per aver utilizzato su Fortnite la cosiddetta “Carlton Dance”.

fortnite

Tuttavia l’ufficio del copyright degli Stati Uniti ha affermato che la “Carlton Dance” è una danza troppo semplice per essere protetta da diritti. Le opere coreografiche soggette a copyright non includono “passi di danza sociali e semplici movimenti”.

La combinazione di questi tre passi di danza è una semplice routine che non è registrabile come un lavoro coreografico“, ha scritto l’Ufficio. “Di conseguenza, la domanda di registrazione è rifiutata.

Altre società hanno rimosso la Carlton Dance proprio per non incappare in beghe legali che a quanto pare sono prive di fondamento, visto quanto scritto dall’ufficio adibito a questo genere di reclami. Una nuova vittoria per Epic Games.

Fonte

Comments

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com