Un insegnante americano è stato licenziato per aver giocato a Fortnite con alcuni alunni

By Claudia Marchetto, mercoledì, 13 febbraio 2019 09:59 GMT

L’insegnante avrebbe cercato di capire il funzionamento di Fortnite e si sarebbe offerto di giocare per una ventina di minuti con loro.

Non si può negare che Fortnite sia diventato un titolo di successo seguito da persone di tutte le età nel mondo. Sono i bambini soprattutto ad essere colpiti da questo gioco, grazie anche soprattutto alla sua interfaccia intuitiva e colorata. Purtroppo però a volte, cercare di andare incontro ai giovani proprio con Fortnite può causare qualche problema.

fortnite

In America un insegnante di ginnastica, Brett Belsky, è stato licenziato dopo aver giocato ad una ventina di minuti al gioco di Epic con due alunni di 11 e 12 anni. L’insegnante avrebbe visto i due discutere e per calmarli si sarebbe interessato di conoscere questo gioco.

Come insegnante bisogna fare tutto ciò che è possibile per avere la loro fiducia. Così mi sono detto, se riesco ad ottenere la loro attenzione, perché non provare a giocare con loro?” ha dichiarato.

I due alunni hanno dovuto chiedere prima il permesso dei genitori per poter giocare a Fortnite con l’insegnante, ma il padre di uno di loro ha informato il preside di questa idea. Di contro l’insegnante è stato quindi sospeso per un certo periodo di tempo, dopodiché è stato licenziato.

Un portavoce del Dipartimento della Pubblica Istruzione ha parlato con il New York Post, dichiarando che “I dipendenti della scuola non devono interagire con gli studenti se non per motivi legati alla scuola stessa. Il signor Balsky è stato licenziato per aver violato questa norma“.

L’insegnante quindi avrebbe dovuto prima chiedere il permesso dei suoi superiori e non decidere di testa sua.

Che cosa ne pensate?

Vi ricordiamo che la nuova patch 7.40 arriva oggi e rimuoverà i lanciarazzi dai forzieri.

Fonte

Comments

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com