Paladins: gli sviluppatori parlano dei vantaggi del cross-play e chiedono a Sony di non fare favoritismi

By Stefano Paglia, lunedì, 11 febbraio 2019 11:04 GMT

Il CEO di Hi-Rez ci svela dei vantaggi del cross-play per Paladins e punzecchia Sony.

L’introduzione del cross-play ha portato dei vantaggi notevoli a Paladins e poche ore fa Hi-Rez lo ha dimostrato. Mandando anche una frecciatina a Sony.

Stew Chisam, CEO dello studio, ha snocciolato su Twitter alcuni dati interessanti riguardanti Paladins e il cross-platform play tra Xbox One e Nintendo Switch. La qualità generale dei match è notevolmente migliorata: potendo accedere a un pool di utenti più ampio, i tempi di attesa del matchmaking sono diminuiti del 30%, così come il bilanciamento delle squadre con una forbice di abilità tra i giocatori che non supera la soglia del 40% (impedendo così di accorpare novizi e veterani negli stessi scontri). Secondo Hi-Rez inoltre il numero delle “partite pessime” è stato ridotto dell’80%.

“Il Crossplay ha migliorato la qualità delle partite multiplayer. Quando lo abbiamo aggiunto a Paladins per Xbox e Switch:

  • Il tempo di attesa si è ridotto del 30%.
  • La forbice del livello dei giocatori si è ridotto del 40%.
  • Riduzione dell’80% delle partite “pessime”

Alla luce di questi interessanti dati, Chisam ha chiesto a Sony di abilitare il cross-play per tutti i giochi che ne fanno richiesta e “di non fare favoritismi“. Per chi non lo sapesse, il cross-play tra tutte le piattaforme è disponibile solo per Fortnite e Rocket League.

Hey Sony. È tempo di smetterla di fare favoritismi e abbattere il muro del crossplay/save per tutti. Abbiamo Smite, Paladins e Realm Royale pronti a partire in qualsiasi momento.

Che ne pensate?

Fonte

Comments

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com