Tencent: la Cina apre su nuovi giochi, ma Fortnite e PUBG sono ancora in attesa

By Claudia Marchetto, sabato, 26 gennaio 2019 13:00 GMT

Una serie di titoli pubblicati da Tencent e NetEase sono stati approvati dall’organo regolamentare cinese, ma tra questi non figurano Fortnite e PUBG.

Reuters riporta che l’amministrazione statale della stampa, della pubblicazione, della radio, del cinema e della televisione cinese ha rilasciato 95 licenze per altrettanti giochi. Tra la lista di giochi ammessi figurano due titoli mobile di Tencent ed uno di NetEase.

Tencent

Tencent è l’editore che ha più sofferto questa scelta. A causa delle nuove regolamentazioni cinesi infatti, il colosso ha perso 20 miliardi di dollari in borsa nel corso dell’ultimo anno. Tuttavia, con l’approvazione dei giochi, si prevede che le sorti di Tencent inizieranno a riprendersi: infatti, la notizia che due titoli sono stati sbloccati per il rilascio ha fatto sì che le azioni della società aumentassero di oltre il 3%.

Il problema è che Tencent sta ancora aspettando le approvazioni per due titoli che ormai la fanno da padrone sul mercato videoludico. Stiamo parlando di PUBG e Fortnite. La società ha già rilasciato alcune demo per le due versioni mobile dei giochi, ma senza l’approvazione dell’organo che regolamenta questo mercato non è possibile monetizzare ititoli attraverso acquisti in-game (che è la più grande fonte di reddito in tutto il mondo).

Fonte

Comments

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com