Dragon: Marked for Death, sta per arrivare su Switch, ma era inizialmente un titolo per PSP

By Francesco Giordano, lunedì, 14 gennaio 2019 15:31 GMT

Dragon: Marked for Death sembra aver avuto una vita travagliata, a svelarlo sono stati proprio gli sviluppatori di Inti Creates, svelando che il titolo era inizialmente concepito come un gioco per PSP

Dopo molti rinvii finalmente il nuovo gioco di Inti Creates, Dragon: Marked for Death, è vicino all’uscita. L’esclusiva per Nintendo Switch vedrà infatti la luce il 31 gennaio di quest’anno in formato digitale sul Nintendo eShop.

Un progetto che non ha avuto vita facile, non tanto per i vari posticipi, ma perché sembra essere rimasto solo un concept fino a poco tempo fa. A svelare quella che possiamo definire la “vera storia” di Dragon: Marked for Death è infatti il presidente di Inti CreatesTakuya Aizu.

Con un post su Twitter, rivela infatti che il gioco era già in cantiere ben dieci anni fa, ma le rivelazioni non terminano qui. Aizu aggiunge infatti che il titolo era inizialmente previsto non per una console Nintendo, ma per la portatile di casa Sony, la PSP.

L’idea di fondo di Dragon: Marked for Death già all’epoca era simile, ovvero un action game 2D a scorrimento orizzontale con elementi RPG. Avrebbe anche offerto una modalità cooperativa per quattro giocatori.

Solo qualche tempo dopo il progetto è stato spostato verso il Nintendo 3DS, mantenendo la sua natura. Ed infine, Inti Create decise di farlo approdare solo su Nintendo Switch. A quanto pare Dragon: Marked for Death ha vissuto una vera e propria epopea, dopo tutti questi anni non resta che scoprire se ne sarà valsa l’attesa.

Fonte

Comments

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com