Il CEO di Gearbox, Randy Pitchford, accusato anche di possesso di materiale pedo pornografico?

By Pablo Bernocchi, domenica, 13 gennaio 2019 16:43 GMT

Secondo il sito Arstechnica il CEO di Gearbox avrebbe smarrito una chiavetta USB contenente un filmato di una ragazza minorenne che si masturba. I dati sarebbero stati condivisi per errore con i suoi collaboratori.

Ieri vi abbiamo detto che il CEO di Gearbox Randy Pitchford è accusato dall’ex avvocato della società per appropriazione indebita di fondi da parte della società stessa. Ma ci sarebbe di più. Oltre ai 12 milioni di dollari contestati, Pitchford avrebbe per sbaglio condiviso una chiavetta USB contenente materiale pedo pornografico.

Secondo Callender, ex legale dello sviluppatore, Pitchford avrebbe dimenticato una chiavetta USB in un ristorante. La chiavetta sarebbe stata trovata da un ragazzo e oltre a contenere informazioni su futuri titoli in sviluppo (si parla del 2015) conteneva anche un filmato di una ragazza – non è chiaro se maggiorenne o meno – nell’atto di praticare auto erotismo.

I dati sarebbero stati recuperati, ma della chiavetta, per errore, sono state distribuite alcune copie ad altri dipendenti, salvo poi venire tutto cancellato dopo che Pitchford si accorse dell’errore. Pitchford ha spiegato la sua versione dei fatti difendendosi e dicendo che la ragazza aveva 18 anni, come riporta la fonte della notizia però, e anche il sito PC Gamer,

 

Randy Pitchford Gearbox Borderlands

La ripsota del CEO di Gearbox su Twitter non si è ovviamente fatta attendere e ha negato qualsiasi accusa. Secondo la sua versione dei fatti si tratterebbe di una ragazza, una cam girl, maggiorenne.

Fonte Segment Next.

Comments

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com