PUBG, bannati 12 pro player per aver usato cheat

By Claudia Marchetto, venerdì, 11 gennaio 2019 12:47 GMT

I 12 pro player sono stati bannati all’interno di PUBG per aver barato durante una serie di partite.

PUBG Corp. ha utilizzato il fatidico ban martello su 12 giocatori professionisti, dopo che attraverso un’indagine ha scoperto il loro imbroglio. Alcuni invece sapevano che altri giocatori dello stesso gruppo utilizzavano dei cheat.

I ban arrivano a seguito di un’indagine globale su tutti i giocatori PUBG attualmente attivi per scoprire eventuali incongruenze relative all’uso di programmi non autorizzati sui loro account.

pubg

Dei 12 giocatori bannati, quattro sono stati sospesi per due anni dopo aver barato durante una partita pubblica, mentre sei giocatori sono stati colpiti da un divieto di tre anni per aver barato in una competizione. Gli ultimi due non hanno barato, ma sono stati sospesi per tre anni, con la motivazione di essere pienamente a conoscenza che i loro compagni di squadra utilizzavano un programma non autorizzato durante le qualificazioni PEL.

In futuro, prima di qualsiasi competizione ufficiale di eSports, tutti i giocatori partecipanti passeranno attraverso un controllo completo su tutti i loro account, e qualsiasi giocatore con prove che lo incastrano per aver usato un programma non autorizzato sarà sospeso e impedito di competere” ha dichiarato PUBG Corp.

A proposito: sapete che PUBG è uno dei giochi più venduti all’interno del PlayStation Store?

Fonte

Comments

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com