Amazon sta lavorando ad un servizio di gaming in streaming proprietario?

By Antonio Izzo, venerdì, 11 gennaio 2019 14:03 GMT

Amazon sembra pronta a sfidare Sony, Microsoft e Google con un servizio di gaming in streaming proprietario

Stando ad un’indiscrezione lanciata da The Information, Amazon si troverebbe attualmente al lavoro su un servizio di gaming in streaming proprietario, sulla falsariga dei già annunciati Project xCloud di Microsoft e Project Stream di Google.

La notizia, a dire il vero, non stupisce più di tanto, dal momento che il gigante di Jeff Bezos ha già provato in passato a sfondare nel mondo videoludico e può contare su un’enorme infrastruttura cloud, Amazon Web Services. Stando a quanto riferito, la compagnia si sarebbe già messa in contatto con diversi publisher per saggiare il loro interesse nell’operazione.

Il lavori sarebbero cominciati a seguito dell’acquisizione di GameSparks, avvenuta lo scorso marzo. L’azienda irlandese è specializzata nel fornire servizi di backend, tra i quali figurano matchmaking, classifiche, tornei, chat e strumenti di analisi della rete. Poche settimane dopo l’annuncio dell’acquisizione, non a caso, venne svelato Amazon GameOn, un pacchetto che include tutti i servizi sopra menzionati venduti direttamente sul marketplace del rivenditore americano.

Amazon ha già provato ad imporsi nel mercato videoludico, ma l’operazione non può ancora considerarsi del tutto riuscita. Uno dei tre giochi annunciati alla TwitchCon 2016, il MOBA Breakout, è stato cancellato, mentre il battle royale Crucible non viene aggiornato da molto tempo. I riflettori sono ora puntati sul terzo, l’MMO The New World, ancora in fase di sviluppo.

Via

Comments

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com