Sekiro: Shadows Die Twice, From Software svela nuovi dettagli sul sistema di progressione

By Stefano Paglia, mercoledì, 9 gennaio 2019 11:29 GMT

In Sekiro: Shadows Die Twice potrete sbloccare nuove abilità, suddivise in rami di specializzazione specifici

From Software ha svelato nuovi dettagli sul sistema di progressione di Sekiro: Shadows Die Twice.

L’assenza del multiplayer e la presenza di un tasto per mettere in pausa l’azione, non sono gli unici aspetti che differenziano Sekiro da Bloodborne e Dark Souls. Infatti, anche il sistema di progressione si discosterà nettamente da quello presente nei precedenti lavori di From Software

La prima differenza che salta subito all’occhio è che il potenziamento delle abilità del protagonista e del suo equipaggiamento non saranno dipendenti da anime o echi di sangue, ma piuttosto il primo sarà influenzato dai punti esperienza, mentre il secondo accumulando denaro.

I punti esperienza si ottengono sconfiggendo i nemici, aumentando i progressi della barra dedicata. Una volta piena, i giocatori otterranno un punto abilità. Questi saranno necessari per sbloccare nuovi potenziamenti tramite i vari rami presenti, ognuno basato su un particolare stile di gioco. Ad esempio il ramo di abilità del Samurai permette di specializzarsi negli attacchi diretti, mentre quello dello Shinobi in manovre evasive. Ce n’è anche un terzo dedicato alla protesi del protagonista. Alcuni degli upgrade sono dei semplici bonus passivi, mentre altri saranno delle vere e proprie arti di combattimento, che amplieranno il moveset e le vostre opzioni in battaglia.

Stando alle parole di From Software, l’intenzione è quello di permettere ai giocatori di “essere maggiormente creativi e di trovare il loro stile preferito“, allo stesso tempo avendo la necessità di specializzarsi e di “pensare a quale percorso prendere“. Questo sistema di progressione, inoltre, ha permesso agli sviluppatori di aumentare la profondità degli scontri, siano essi con nemici normali o contro i boss, visto che non è più necessario modellarli tenendo conto di un vasto numero di build, come accadeva nei Souls.

Nonostante il sistema di progressione di Sekiro: Shadows Die Twice possa sembrare poco  originale sulla carta, ci saranno alcuni elementi che lo renderanno unico. Alcune sezioni dei vari alberi delle abilità diventeranno accessibili solo dopo aver ottenuto determinati oggetti, mentre altri elementi di personalizzazione verranno sbloccati solo dai giocatori che esploreranno a fondo il mondo di gioco. Ad esempio, per incrementare permanentemente la salute sarà necessario trovare dei particolari rosari, mentre alcuni attrezzi permetteranno di potenziare ulteriormente la protesi meccanica del protagonista.

Sekiro: Shadows Die Twice sarà disponibile nei negozi a partire dal 22 marzo per PS4, Xbox One e PC.

Fonte

Comments

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com