Fallout 76: alcuni giocatori utilizzano il “server hopping” per velocizzare l’endgame

By Stefano Paglia, giovedì, 29 novembre 2018 11:26 GMT

Alcuni giocatori di Fallout 76 stanno sfruttando un exploit per evitare ore e ore di grinding

Fallout 76 ormai è disponibile nei negozi già da un paio di settimane e quindi è naturale che alcuni giocatori abbiano già raggiunto il soft cap del titolo Bethesda e stiano affrontando i contenuti dell’endgame.

Per molti questo significa ottenere ricette e risorse per costruire oggetti di alto livello, il che comporta a una mole non indifferente di grinding. Tuttavia, come riporta Eurogamer.net, per alcuni si tratta di un procedimento nettamente più veloce che per altri, grazie al “server hopping”, ovvero passare da un server all’altro.

fallout 76

Questo barbatrucco permette di aggirare e approfittare del sistema di Fallout 76, che prevede che i giocatori vengano indirizzati in un server casuale ogni volta che effettuano il log-in. Ogni volta che loggate in Fallout 76 infatti verrete dirottati su un mondo di gioco specifico, che per forza di cose potrebbe avere elementi differenti rispetto a un altro.

Facciamo un esempio. Alcuni oggetti rari talvolta vengono venduti dai venditori robot. Non trovate quello che vi serve? Vi basta cambiare server (e quindi mondo di gioco) e sperare di essere più fortunati.

Lo stesso vale per gli eventi pubblici. Questi si attivano in determinate aeree e in base a determinate condizioni, quindi non c’è la certezza che ne possiate incontrare uno specifico mentre state giocando. Alcuni eventi premiano i giocatori con ricompense da endgame, quindi sono decisamente utili. Cosa fare dunque, se nel mondo di gioco in cui vi trovate non è attivo l’evento che state cercando? Semplice, basta cambiare server.

Si tratta di un metodo che si sta diffondendo a macchia d’olio tra i giocatori che hanno raggiunto le fasi avanzate del loro viaggio nell’Appalachia post-apocalittica, tanto che nella sezione dedicata della subreddit di Fallout 76, la situazione è stata riassunta così “ora come ora, l’end game consiste nel saltare da un server all’altro per farmare mob“.

Ovviamente c’è anche chi è contro questa pratica, visto che aggira il sistema ideato da Bethesda e rovina il bilanciamento del gioco, nonché la competizione nell’ottenimento dei materiali più rari. Ad esempio, che senso ha reclamare un tavolo da lavoro per del bottino unico, se tanto basta cambiare server finché non se ne trova una “libera”?

Ora la palla passa a Bethesda, che dovrà decidere se effettivamente il “server hopping” è un problema da risolvere o meno e quando pubblicare un fix. D’altro canto al momento gli sviluppatori sono impegnati nel risolvere alcune delle criticità del gioco e nel migliorare, in generale, l’esperienza offerta da Fallout 76, quindi in ogni caso i provetti “saltatori di server” probabilmente avranno carta bianca ancora per un bel po’.

Che ne pensate? Il server hopping è barare o no?

Fallout 76 è disponibile nei negozi per PS4, Xbox One e PC.

Nel frattempo, Bethesda ha deciso di rimborsare tutti gli acquirenti della Power Armor Edition con una manciata di Atoms, ma non tutti sono soddisfatti.

Fonte

Comments

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com