Roby Atadero di Obsidian parla di come i tempi di sviluppo troppo brevi comportino la presenza di bug

By Claudia Marchetto, martedì, 27 novembre 2018 20:13 GMT

Durante una presentazione all’Università della California, Roby Atadero di Obsidian ha parlato dei bug come logica conseguenza dei tempi di sviluppo ristretti.

Roby Atadero, programmatore senior di Obsidian (studio recentemente acquisito da Microsoft) ha condiviso alcuni interessanti dettagli circa i bug presenti in diversi giochi. Atadero in pratica ha confermato ciò che i professionisti del settore immaginano e cioè che a causa dei tempi ristretti tra sviluppo e pubblicazione, gli studi non possono correggere tutti i bug presenti.

obsidian

I bug sono ormai normali. Certo ci sono bug di serie A come ad esempio oggetti dall’inventario che spariscono, missioni che se accettate fanno crashare il gioco e così via. Ma ci sono anche bug di serie B che vengono fixati appena prima del lancio. E infine ci sono bug di serie C che sono solo noiosi e che possono essere corretti in un secondo momento.”

Atadero ha spiegato che gli studi di sviluppo devono attenersi alle date di lancio che spesso sono troppo in anticipo rispetto allo sviluppo.

Generalmente in tutti i giochi ci saranno un sacco di bug e noi non abbiamo il tempo materiale per correggerli tutti. Ogni gioco che ho sviluppato aveva molti problemi una volta pubblicato, ma i tempi sono ristretti. Voglio dire, avete tutti sotto gli occhi l’esempio di Fallout 76, no?“.

Fonte

Comments

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com