Death Stranding: Kojima risponde a chi lo accusa di perdere tempo coi social

By Giovanni Panzano, martedì, 27 novembre 2018 17:01 GMT

Secondo Hideo Kojima la sua partecipazione ai vari social network non avrebbe alcuna conseguenza sullo sviluppo di Death Stranding.

Mentre i videogiocatori di tutto il mondo sono in trepidante attesa di nuove notizie su Death Stranding, in arrivo probabilmente in occasione dei Game Awards 2018, Kojima torna a far parlare della sua persona.

death stranding kojima

Il bizzarro sviluppatore è stato più volte criticato per la sua costante presenza su social network quali Twitter e Instagram. Gli utenti credono infatti che questa sua tendenza a stare sui social possa sottrarre del tempo che andrebbe invece dedicato allo sviluppo del titolo.

A quanto pare non è così e a rispondere alle critiche è lo stesso Kojima:

“Mi chiedono spesso in che modo io riesca a leggere libri o vedere film nei periodi più impegnati. Ogni giorno trascorro il mio tempo a creare giochi e, nel frattempo, vedo film, leggo, scrivo, incontro gente e sto sui social network. 1 giorno è fatto di 24 ore e un anno di 365 giorni per tutti noi.”

“Ovviamente è necessario fare delle pause, ma sono il tipo di persona che è sempre lì a pensare al lavoro mentre mangia, fa shopping e viaggia. La mia creatività non si spegne mai, nemmeno quando dormo.”

Cosa ne pensate?

Vi ricordiamo che Death Stranding non ha ancora una data d’uscita, ma potete già prenotarlo in tutti i negozi nella versione PlayStation 4.

Fonte.

Comments

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com