Un giocatore di Fallout 76 ha ricevuto 500 atomi da Bethesda per essersi lamentato del taglio di prezzo per il Black Friday

By Marcello Ruina, lunedì, 26 novembre 2018 17:35 GMT

Basta alzare un po’ la voce e arrivano i regali? Forse si, secondo quanto è successo ad un giocatore di Fallout 76 parecchio arrabbiato.

Fallout 76 è stato rilasciato qualche giorno fa e, com’era logico aspettarsi, è stato messo in vendita al classico prezzo AAA di 60$/69€.

Fortunatamente, con l’arrivo del Black Friday, il gioco ha subito un considerevole taglio di prezzo: in quest’occasione, infatti, era possibile acquistare Fallout 76 a quasi metà prezzo, circa 33$/39€.

Purtroppo, il calo di prezzo immediato ha causato le ire dei fan che hanno acquistato il titolo Bethesda al day one. Effettivamente, i giochi appena usciti difficilmente subiscono un price-cut durante i saldi e, se lo fanno, non è mai così massiccio.

A quanto pare, uno di questi utenti arrabbiati, come raccontato su Reddit, si è lamentato di questo avvenimento, direttamente con il Servizio Clienti di Bethesda. Sorprendentemente, la compagnia ha risposto a questa lamentela, regalando al giocatore indignato ben 500 Atomi come compenso.

Al momento, questo regalo di consolazione è stato accreditato soltanto a questo utente, il quale raccomanda a tutti coloro che hanno acquistato Fallout 76 al day one, di chiedere la stessa ricompensa direttamente a Bethesda.

Non sappiamo se si tratta di un caso eccezionale o se la compagnia ha intenzione di regalare questi Atomi a tutti i giocatori. Se volete, provate voi stessi a contattare il supporto di Bethesda e forse riceverete qualcosa.

Cosa ne pensate? Secondo voi Bethesda è tenuta a ricompensare tutti i giocatori day-one, a seguito di questo taglio di prezzo improvviso? Oppure, gli utenti non devono avanzare certe pretese in nessun caso?

Fonte

Comments

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com