PUBG: un gruppo di ragazzi curdi ha ucciso accidentalmente un loro amico mentre stavano imitando i personaggi del gioco

By Claudia Marchetto, sabato, 24 novembre 2018 11:04 GMT

Imitando PUBG, un giovane curdo venerdì ha ucciso accidentalmente uno dei suoi amici quando ha premuto il grilletto di un fucile che, a sua insaputa, era carico.

Un gruppo di ragazzi tornando a casa, ha voluto provare ad imitare i personaggi di PUBG, il gioco Battle Royale di successo. I due giovani facevano parte di un gruppo di sei della città di Pirmam che stavano facendo un picnic in una vicina area di villeggiatura al di fuori del distretto di Warte. Mentre stavano in una casa appartenente a uno dei loro parenti, hanno trovato un’arma da fuoco.

pubg

Mentre si preparavano a tornare a casa, i giovani hanno detto che avrebbero voluto imitare PUBG“, ha detto il portavoce della polizia di Soran Sadoun Hawdiyani al Kurdistan 24. “E poi, uno degli amici ha chiesto ad un altro di tenere l’arma come in PUBG e qualcun altro ha registrato un video.

Hawdiyani ha continuato la storia dell’incidente, come ha detto che gli era stata raccontata. “Tutti erano inconsapevoli che l’arma era carica“, ha dichiarato. “Dopo aver giocato, quello che brandiva l’arma ha sparato al suo amico, che è morto poco dopo“.

Ha aggiunto che la vittima era un maschio di 22 anni di nome Aso Azad Mohammed. I suoi cinque amici sono stati tutti portati in carcere dopo che la polizia ha saputo dell’incidente.Durante l’interrogatorio hanno detto alla polizia che stavano “giocando di ruolo”.

Il portavoce della polizia ha affermato che l’arresto iniziale dei cinque giovani venerdì è avvenuto sulla base dell’articolo 205 del codice penale iracheno. L’articolo afferma che “Qualsiasi persona che uccide volontariamente un altro è punibile con l’ergastolo o la reclusione per un certo periodo di anni“. Tuttavia l’omicidio sembra non essere intenzionale.

Fonte

Comments

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com