PlayDiablo4.com, il sito burla che reindirizzava a Path of Exile, è stato modificato per ordine di Blizzard, ma ora c’è una frecciatina diversa

By Marcello Ruina, mercoledì, 21 novembre 2018 19:36 GMT

Blizzard ha chiesto alla persona responsabile di “playdiablo4.com” di eliminare il redirect a Path of Exile; ora il redirect è sulla ricerca Google di “phone”.

Vi ricordate di PlayDiablo4.com? Si trattava di quel sito internet, creato con l’intento di prendere in giro Blizzard dopo il catastrofico reveal di Diablo Immortal, lo spin-off per cellulari. Cliccando sul sito, si veniva reindirizzati nella homepage di Path of Exile, considerato l’erede/rivale di Diablo.

Nella giornata di oggi, l’utente di Reddit Zeiin, responsabile del sito, ha dichiarato che gli avvocati di Blizzard gli hanno intimato la chiusura del reindirizzamento e il trasferimento della proprietà del dominio a Blizzard, in quanto si trattava di violazione di copyright e che Zeiin non avrebbe motivo di mantenere possesso di quel dominio se non per motivi commerciali.

Zeiin ha detto di essersi rifiutato di cedere il dominio a Blizzard, in quanto lo ha pagato e non ha intenzione di separarsene. In compenso, si è detto pronto a cederlo gratuitamente se Blizzard avesse intenzione di usarlo attivamente per qualcosa inerente al nome del dominio. Chissà cosa, eh?

diablo immortal

Nonostante tutto, Zeiin è stato comunque costretto a cambiare il redirect, ma il risultato è forse uno sberleffo ancora peggiore per Blizzard: ora infatti, cliccando sul sito, si viene reindirizzati ad una ricerca Google per la parola “phone”.

Dato che il sito era nato come risposta all’annuncio di Diablo Immortal per smartphone e che durante la Blizzcon, per stemperare gli animi furiosi dei fan, venne detta la ormai storica frase “Nessuno di voi ha uno smartphone?”, possiamo dire che la frecciatina ha colpito nel segno.

Tirando le somme, Zeiin ha dichiarato che Blizzard aveva tutti i diritti di avanzare queste richieste, in quanto si tratta sempre di una sua proprietà intellettuale. Inoltre, gli sviluppatori hanno trovato lo scherzo divertente e i legali della compagnia non hanno fatto ricorso a minacce o simili, limitandosi a chiedere gentilmente.

Cosa ne pensate? Secondo voi ora il sito è meglio così, oppure lo era prima con il redirect a Path of Exile?

Fonte

Comments

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com