Super Smash Bros. Ultimate – anteprima

By Luca Forte, lunedì, 19 novembre 2018 14:00 GMT

Il mio grosso e grasso picchiaduro giapponese

Super Smash Bros. Ultimate sta per arrivare. Il prossimo 7 dicembre tutti i fan dei giochi Nintendo, ma non solo, potranno mettere le mani sull’ultimo episodio di questo folle picchiaduro. Un’opera, però, che trascende il genere e diventa, grazie allo sterminato quantitativo di contenuti che possiede, una sorta di enciclopedia elettronica dei videogiochi giapponesi.

Lontani, infatti, sono i tempi nei quali erano solo gli eroi di Nintendo a sfidarsi. In Ultimate oltre a Mario, Link e soci entreranno nell’arena Sonic, Cloud di Final Fantasy VII, Pac-Man o Snake. Saranno ben 73 i lottatori disponibili al lancio, ma non dubitiamo che altri potrebbero unirsi in seguito. Come se questo non bastasse, ci sono anche centinaia di altri personaggi che compaiono sotto forma di Spiriti, speciali esseri in grado di conferire dei bonus ai combattenti in campo. Tra questi c’è la bellissima Rabbids Peach di Kingdom Battle, ma anche co-protagonisti di Castlevania o alcuni dei nostri Pokémon preferiti.

La domanda diventa dunque: come fare a collezionarli tutti?

Super Smash Bros. Ultimate

Acchiappali tutti

Navigando e completando le tante modalità di gioco presenti si otterranno personaggi, spiriti e i crediti necessari per ripetere una prova laddove falliremo. Nel caso in cui volessimo andara a caccia di uno spirito specifico dovremo controllare ogni poco il Tabellone degli Spiriti. Si tratta di una modalità con sfide a tempo nella quale troveremo a rotazione tutti gli spiriti presenti nel gioco. Ogni sfida sarà caratterizzata da un livello di difficoltà e delle regole specifiche che renderanno più o meno complesso portarla a termine. In caso di successo potremo aggiungere il personaggio alla nostra collezione, altrimenti dovremo attendere l’occasione successiva per catturarlo.

Si parte per l’avventura

Gli spiriti saranno particolarmente utili durante la modalità Storia: La Stella della speranza. Presentata in pompa magna durante uno dei più recenti Direct dedicati al gioco, in questa sorta di gioco di ruolo dovremo aiutare Kirby a salvare tutti gli altri combattenti. Se la mappa nella quale ci muoveremo sembra essere presa di peso da un JRPG degli anni ‘90 e ci farà attraversare scenari ispirati alle varie licenze presenti in Super Smash Bros. Ultimate, ogni tappa sarà un combattimento con regole e caratteristiche specifiche. Il percorso non sarà necessariamente lineare, ma prevederà bivi, trappole e sorprese.

Proprio per prepararsi in maniera adeguata sarà necessario utilizzare gli Spiriti. Si potrà equipaggiare uno combattente, che darà una mano durante lo scontro e fino ad un massimo di tre di supporto. Il primo definirà l’affinità del combattente (difesa, attacco o presa) mentre gli altri tre conferiranno bonus particolari. Trovare la combinazione migliore a seconda dell’avversario o delle regole della sfida renderà molto più semplice quest’ultima.

Anche far salire il livello degli spiriti equipaggiati migliorerà le loro prestazioni, rendendoci progressivamente sempre più forti.

Super Smash Bros Ultimate

Affresco

L’ultima modalità che abbiamo potuto provare da Nintendo è quella Classica. Apparentemente è molto semplice: si prende un personaggio e si affrontano una serie di combattimenti. In realtà, però, in Super Smash Bros. Ultimate modifica un po’ le regole. Come sempre.

A definire ogni scontro, infatti, c’è un coefficiente di difficoltà. Vincendo lo scontro successivo diventerà più proibitivo, mentre perdere lo renderà più semplice. In questo modo ognuno potrà raggiungere il boss finale e racimolare le meritate ricompense. Ovviamente differenti a seconda dei personaggi utilizzati e dei risultati ottenuti.

Classic Smash Bros.

Un’altra peculiarità di Super Smash Bros. Ultimate è la possibilità di giocarlo con i gamepad del Nintendo GameCube. Questi controller hanno un forma molto peculiare ma, oltre ad essere comodissimi, sono perfetti per il gioco. Basterà un adattatore USB e si potranno collegare a Switch.

Nel caos in cui non li possediate poco male, si potranno utilizzare i classici controlli della console ibrida di Nintendo.

Anche il gameplay di Super Smash Bros. Ultimate è molto Classico. Ogni lotta, soprattutto quelle a otto giocatori, è un tripudio di esplosioni, oggetti e caos. Nonostante questo i giocatori più bravi hanno margine per imporre la loro classe e uscire vincitori dalla lotta.

Super Smash Bros. Ultimate

Super Smash Bros. Ultimate riesce, infatti, nella difficilissima impresa di essere adatto sia per i giocatori della domenica, sia per quelli competitivi che potranno trovarsi assieme per far scontrare i più celebri personaggi del mondo dei videogiochi.

Il prossimo 7 dicembre, quindi, non ci aspettiamo grosse sorprese. La formula di SSBU è rodata, ma perdersi all’interno di tutti i suoi contenuti sarà decisamente un bel viaggio.

Comments

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com