Per il Presidente di Nintendo non è realistico credere che tutti i titoli maggiori delle terze parti arriveranno su Switch

By Pablo Bernocchi, sabato, 10 novembre 2018 13:30 GMT

Il Presidente di Nintendo, Shuntaro Furukawa, ha rilasciato una intervista dove ha parlato anche del supporto delle terze parti per la console ibrida. Storico tallone di Achille della Grande N dai tempi del Nintendo 64.

Dopo avere parlato dei titoli first party che sono già stati pubblicati su Nintendo Switch e del perché i fuochi d’artificio quest’anno sono stati meno scoppiettanti, il presidente della grande N ha toccato l’argomento titoli delle terze parti. Nonostante il successo di Switch è stato piuttosto onesto, non è realistico credere che ogni titolo maggiore degli sviluppatori esterni alla casa di Kyoto arriverà sulla console ibrida.

Nintendo

“E’ estremamente importante dare ai nostri clienti la più ampia selezione di software sulle nostre piattaforme” ha detto. “E’ per questo motivo che abbiamo voluto differenti titoli di differenti publisher. Ma nonostante questo non penso sia realistico credere che ogni titoli maggiore delle terze parti possa arrivare su Switch. Abbiamo parlato con ogni publisher della possibilità di portare i loro giochi sulla nostra console, soprattutto quelli che ci calzerebbero a pennello per le caratteristiche uniche che ha e per la sua portabilità. Nonostante il supporto importante che i publisher danno a Switch, mi aspetto che aumentino il numero di titoli che pubblicano con noi. E’ questa la direzione giusta da prendere.”

Fonte my nintendo news.

Comments

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com