Il director di World of Final Fantasy Maxima ha già scritto il sequel, manca solo l’approvazione di Square-Enix

By Marcello Ruina, mercoledì, 31 ottobre 2018 19:44 GMT

Un sequel per World of Final Fantasy Maxima è già stato scritto, ma la decisione di svilupparlo resta nelle mani di Square Enix.

Nell’ultimo numero di Weekly Famitsu, il director di World of Final Fantasy Maxima, Hiroki Chiba, ha condiviso alcune notizie e retroscena sullo sviluppo di questa nuova versione aggiornata. Fra le varie dichiarazioni, si è anche lasciato andare un piccolo dettaglio che potrebbe stuzzicare l’interesse dei fan di questo spin-off.

Innanzitutto, Chiba ha dichiarato che il budget a disposizione del suo team, per realizzare la versione Maxima di World of Final Fantasy, era piuttosto basso. Per questo motivo, i miglioramenti apportati al gioco base non sono tantissimi, ma egli ritiene che il team abbia fatto veramente del proprio meglio.

World of Final Fantasy Maxima uscirà anche su Nintendo Switch e, stando a quanto dichiarato da Chiba, l’operazione di port ha causato delle piccole difficoltà al suo staff. Questo perché il gioco è sviluppato con un motore grafico particolare, l’Orochi Engine che Switch, inizialmente, non supportava. Tuttavia, Chiba è riuscito a convincere il team responsabile dell’engine a supportare Switch e, per questo motivo, World of Final Fantasy Maxima sarà il primo titolo Switch a supportare ufficialmente l’Orochi Engine.

Ora, veniamo alla notizia interessante. Chiba ha dichiarato che al momento non ci sono piani per un sequel di World of Final Fantasy. Tuttavia, un copione per il sequel esiste ed è già stato scritto. L’unica cosa che mancherebbe, prima di iniziare la fase di sviluppo, è solo l’approvazione di Square-Enix.

Con molta probabilità, la casa di Final Fantasy vorrà prima vedere le vendite di World of Final Fantasy Maxima su PS4, Xbox One, PC e Switch, prima di decidere se approvare un sequel.

Cosa ne pensate?

World of Final Fantasy Maxima uscirà su PlayStation 4, Xbox One, Switch e PC, il prossimo 6 novembre.

Fonte

Comments

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com