Call of Duty Black Ops 4: Treyarch spiega perché il tickrate dei server è stato abbassato da 60Hz a 20Hz

By Antonio Izzo, lunedì, 22 ottobre 2018 11:27 GMT

Avete notato dei peggioramenti rispetto alla Beta? Ecco perchè!

Molti giocatori di Call of Duty: Black Ops 4 hanno notato un peggioramento delle performance dei match Multigiocatore rispetto alla Beta, che si è svolta diverso tempo prima del lancio del gioco. Il motivo è presto detto: il gioco finale supporta dei server con tickrate pari a 20Hz, mentre nella Beta raggiungevano i 60Hz.

Per chi non lo sapesse, il termine tickrate indica la frequenza con la quale un server registra e trasmette le posizioni dei giocatori. Un server a 20Hz lo fa 20 volte al secondo (una volta ogni 50 millisecondi) mentre uno a 60Hz lo fa ben 60 volte al secondo (una volta ogni 16,66 millisecondi). Com’è facile intuire, un server a 60Hz è decisamente più preciso: riduce al minimo i fenomeni di lag e quelle spiacevoli situazioni nella quali si viene colpiti dopo aver svoltato un angolo.

call of duty black ops 4

Ebbene, come specificato sopra, la Beta di Call of Duty: Black Ops 4 supportava server a 60Hz, mentre il gioco finale non va oltre i 20Hz. I giocatori hanno inevitabilmente espresso il loro disappunto e Treyarch è subito intervenuta per dare spiegazioni. Tale scelta è stata presa per privilegiare la stabilità dei server, almeno nel corso di queste prime settimane caratterizzate da un’elevatissima affluenza di giocatori. In futuro, quando la popolazione si sarà stabilizzata, il team provvederà a potenziare il tickrate dei server.

Cosa ne pensate al riguardo? Avevate notato peggioramenti rispetto alla Beta? Per quanto riguarda Blackout, invece, ci sono stati dei miglioramenti. Adesso gira su server a 20Hz, esattamente come il Multigiocatore, ma nella sua Beta non andavano oltre 10 Hz. Ricordiamo che Call of Duty: Black Ops 4 è disponibile su PlayStation 4, Xbox One e PC.

Fonte

Comments

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com