Rocket League: Psyonix ha posticipato il debutto del RocketID al 2019

By Antonio Izzo, giovedì, 18 ottobre 2018 14:31 GMT

Posticipato ancora una volta il debutto del RocketID, che permetterà di formare squadre con i giocatori di altre piattaforme

Psyonix ha annunciato di aver posticipato ancora una volta il debutto del RocketID, un identificativo unico che potenzierà a dismisura le funzionalità cross-play del titolo. Grazie ad esso, i giocatori potranno formare squadre con utenti di altre piattaforme di gioco, esattamente come accade in Fortnite con l’Account Epic.

Questa funzionalità era attesa per settembre, ma venne posticipata alla fine di quest’anno. Oggi apprendiamo che è stata nuovamente rinviata, questa volta al 2019. Gli sviluppatori vogliono assicurarsi che tutto sia “intuitivo, stabile e privo di problemi”, pertanto hanno deciso di prendersi del tempo aggiuntivo. In questo modo, potranno perfezionare la funzionalità per adattarla anche a PlayStation 4, che si è aperta al cross-play con le altre console in tempi recenti.

In compenso, a dicembre arriverà il supporto ufficiale ad Xbox One X. Sulla potente console di casa Microsoft, Rocket League girerà alla risoluzione 4K e implementerà la tecnologia HDR, il tutto con il framerate ancorato sui 60 fotogrammi al secondo.

Fonte

Comments

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com