Fallout 76: nuovi dettagli sul loot, campi base e salvataggi

By Stefano Paglia, lunedì, 8 ottobre 2018 10:32 GMT

Pete Hines svela nuovi interessanti dettagli di Fallout 76 su Twitter

Tra pochi giorni potremo ammirare oltre 400 ore di video di gameplay di Fallout 76 e partecipare alla beta. Ma nel frattempo, per ingannare l’attesa Pete Hines di Bethesda ci stuzzica con qualche nuovo dettaglio.

Rispondendo alle domande dei fan su Twitter, Hines ha spiegato che il loot presente nel mondo di gioco una volta raccolto da un giocatore non riapparirà se non dopo un determinato lasso di tempo. Ad esempio, dopo aver razziato una casa, sloggare e riloggare nel gioco non farà respawnare magicamente i materiali raccolti in precedenza.

Cosa succede invece quando un giocatore costruisce un campo base nel luogo scelto da un altro giocatore dello stesso server, ma offline in quel preciso momento? Hines ha spiegato che in questi casi, che a suo avviso saranno molto rari viste le dimensioni della mappa, vige la regola del “chi va a Roma perde la poltrona”, il che significa che il primo giocatore verrà virtualmente sfrattato. In compenso il suo accampamento e gli oggetti che ne fanno parte saranno conservati nel C.A.M.P., pronti per essere riposizionati in una nuova area.

Hines ha infine spiegato che i progressi dei giocatori vengono aggiornati e caricati sui server Bethesda a intervalli frequenti.  Grazie a questo sistema di salvataggi automatico non sarà necessario ricominciare da capo una missione in caso di morte.

Fallout 76 sarà disponibile nei negozi per PS4, Xbox One e PC a partire dal 14 novembre.

Comments

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com