Remedy: Control non avrà missioni secondarie senza senso, tutto sarà legato alla storia principale

By Claudia Marchetto, sabato, 6 ottobre 2018 09:45 GMT

Il potere della telecinesi avrà un ruolo principale in Control, il nuovo gioco sviluppato da Remedy. Le quest secondarie saranno comunque legate alla storia principale.

Control è stato mostrato per la prima volta all’E3 di quest’anno e sebbene le notizie date fossero state abbastanza frammentarie, a distanza di qualche mese sappiamo qualcosa di più. Ad esempio gli sviluppatori del gioco, Remedy, qualche giorno fa hanno svelato nuovi dettagli sulla storia del personaggio, Jesse Faden.

control

Durante un’intervista il direttore di Remedy, Mikael Kasurinen, ha svelato inoltre che il gioco permetterà di utilizzare il potere della telecinesi liberamente, spingendo la fantasia del giocatore.

La prima cosa in assoluto è che Control, come dice il nome, è incentrato sul controllo dell’ambiente e degli elementi. La forza della telecinesi è il pilastro fondante del gioco. Jesse è una maestra della telecinesi e sa sfruttare l’ambiente per il suo scopo. Grazie a questo abbiamo sviluppato il mondo in modo da renderlo utilizzabile da Jesse fino all’ultima particella. Le sedie, i tavoli, tutti gli oggetti possono essere utilizzati come armi, i giocatori potranno interagire con tutto quello che li circonda“.

Kasurinen ha inoltre parlato delle missioni secondarie. Queste saranno presenti all’interno del gioco legate strettamente alla storia.

Abbiamo la campagna principale che riguarda Jesse, ma durante il gioco potremo scegliere come andare avanti. Sì, ci saranno missioni secondarie, ma saranno legate alla storia e non saranno missioni inutili di ricerca“.

Vi ricordiamo che Control sarà disponibile a partire dal prossimo anno, ma attualmente non vi è ancora una data precisa. Nella giornata di ieri è stato pubblicato un nuovo video di gameplay che mostra una boss battle.

Fonte

Comments

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com