Dopo il caso Telltale, gli sviluppatori di Riot, Capcom e tanti altri studi chiedono migliori condizioni di lavoro

By Claudia Marchetto, giovedì, 4 ottobre 2018 12:43 GMT

Con l’hashtag #AsAGamesWorker, gli sviluppatori dell’industria videoludica chiedono a gran voce migliori condizioni lavorative.

Gli sviluppatori di giochi condividono le loro esperienze e chiedono migliori condizioni di lavoro tramite un nuovo hashtag, #AsAGamesWorker. Pubblicato inizialmente all’inizio di questa settimana, il tweet iniziale, proveniente dal game designer della Warner Bros di Montreal, Osama Dorias, ha suscitato reazioni da parte di sviluppatori ed ex di vari studi, tra cui DICE, Ubisoft e TellTale.

sviluppatori

I tweet si sono concentrati soprattutto sulla recente chiusura di alcuni studi, tra cui TellTale, che ha lasciato a casa più di 250 dipendenti.

La discussione ha toccato anche altri temi, tra cui la qualità della vita lavorativa di chi lavora nello sviluppo di giochi, spesso sottopagati e costretti a lavorare in condizioni di forte stress. Potete comunque trovare ulteriori tweet digitando questo hashtag su Twitter.

Che ne pensate di questa iniziativa? Credete che avrà un impatto sull’industria videoludica? Fatecelo sapere nei commenti.

Fonte

Comments

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com