Secondo un nuovo studio internazionale, giocare ai videogiochi violenti aumenterebbe il rischio di comportamenti aggressivi

By Marcello Ruina, mercoledì, 3 ottobre 2018 18:52 GMT

I giochi violenti non sono la causa di atti criminali, tuttavia potrebbero favorirne in minima parte la nascita, secondo un nuovo studio internazionale.

Ogni tanto, si sente la mancanza di una nuova notizia sui videogiochi violenti e di come la loro esistenza sia la causa dei peggiori crimini contro l’umanità. Cosa ne dite di continuare con la tradizione?

Recentemente, è stato pubblicato, nel Proceedings of the National Academy of Sciences, un nuovo studio internazionale, il quale ha preso in esame più di 17mila adolescenti, fra i 9 e i 19 anni, provenienti da America, Germania e Giappone, esaminando il proprio comportamento prima, dopo e durante alcune sessioni videoludiche con titoli ritenuti “violenti”.

Secondo l’autore dello studio, Jay Hull, esiste una correlazione, seppur minima, fra questi videogiochi e il comportamento aggressivo dei giovani.

Stando alle nostre scoperte, riteniamo sia indiscutibile che giocare ai videogiochi violenti contribuisca ad un aumento dei comportamenti aggressivi. L’effetto è relativamente piccolo, ma è statisticamente rilevabile. L’effetto esiste. Speriamo che queste ricerche possano contribuire a spostare l’attenzione dal “possono i videogiochi violenti alimentare l’aggressività?” a domande che riguardano il perché, il quando e su chi si manifestano questi effetti.“.

Naturalmente, le ricerche di Hull hanno il proprio valore, esattamente come quelle di chi ritiene non esista alcuna correlazione fra violenza e videogiochi, quindi è sempre meglio che ognuno si crei da solo le proprie opinioni.

Per molti, i videogiochi, violenti o meno, sono semplicemente un innocuo passatempo, ma è innegabile che, in alcune persone, essi possano sollecitare dei comportamenti poco ortodossi. In questo caso, bisogna vedere se si tratta di “rage” momentaneo, oppure di qualche problema mentale sepolto nella psiche del giocatore.

Decisamente, non sarà mai qualcosa per cui si possa incolpare GTA o Mortal Kombat.

Cosa ne pensate?

Fonte

Comments

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com