Un seguito di Minecraft non avrebbe senso, secondo Microsoft

By Antonio Izzo, martedì, 2 ottobre 2018 14:36 GMT

Microsoft non ha intenzione di dividere la community di Minecraft

Quando Minecraft venne acquisito da Microsoft nel 2014, tutti si aspettavano la pubblicazione di un sequel da un momento all’altro. Eppure, ciò non è mai accaduto. Tutt’altro, Mojang ha continuato ad espandere la visione originale e per l’anno prossimo è atteso l’ennesimo aggiornamento, Village & Pillage.

Come mai un sequel non è in programma? lo ha spiegato Helen Chiang, che si occupa di gestire il franchise Minecraft per conto di Microsoft: “Vogliamo tenere la community unita. Ecco perché i nostri aggiornamenti sono gratuiti. Non vogliamo chiedere ai giocatori di trasferirsi da Minecraft 1 a Minecraft 2. Ci sono tanti altri modi per espandere il gioco rispettosi della nostra idea originale, diversi dal pubblicare un’altra iterazione come fanno la maggior parte dei franchise”.

Proprio oggi abbiamo scoperto che Minecraft può contare su ben 91 milioni di utenti attivi al mese, persino di più di quelli di Fortnite, che ammontano a 78,3 milioni. Un eventuale secondo capitolo dividerebbe quest’enorme community, una mossa che dal punto di vista finanziario non avrebbe molto senso.

Il franchise, inoltre, si espanderà ulteriormente in futuro con Minecraft: Dungeons, un action/adventure stand-alone ispirato ai classici dungeon crawler del passato.

Fonte

Comments

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com