Gli sviluppatori di PlayerUnknown’s Battlegrounds hanno bannato oltre 13 milioni di cheater dal lancio

By Marcello Ruina, martedì, 2 ottobre 2018 18:26 GMT

Non tutti i giocatori di PlayerUnknown’s Battlegrounds hanno voluto seguire le regole e ora fanno parte di quei 13 milioni di utenti bannati.

Come molti giocatori di PlayerUnknown’s Battlegrounds possono testimoniare, il titolo è piagato da numerosi cheater. Da wall hackers a bot, PUBG ha ottenuto una brutta reputazione all’interno della community, per quanto riguarda l’alto numero di giocatori “furbetti”.

Tuttavia, un conto è parlarne, un altro è avere dei dati alla mano. Secondo le statistiche svelato dagli sviluppatori di Bluehole, fin dal lancio di PUBG, sono stati bannati ben oltre 13 milioni di giocatori cheater, ovvero sospesi a tempo indeterminato “per uso non autorizzato di programmi illegali”.

Grazie all’utente di Reddit, sjko45, abbiamo anche un grafico che illustra la quantità di giocatori bannati nel corso del tempo. Qui è possibile notare che il picco più elevato è avvenuto dopo quasi 40 settimane dal lancio, ovvero intorno a inizio anno.

battlegrounds

Nell’ultimo periodo, il numero di giocatori bannati da PlayerUnknown’s Battlegrounds è calato considerevolmente, tuttavia è anche vero che è diminuito il numero di giocatori. Tempo fa, vi avevamo infatti svelato che il numero di giocatori connessi a PUBG sta continuando a calare ormai da diversi mesi.

Cosa ne pensate? Secondo voi i cheater continueranno ad impazzare su Battlegrounds? Oppure prima o poi si troveranno delle soluzioni definitive?

Fonte

Comments

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com