CD Projekt, autori di Cyberpunk 2077: “siamo dei ribelli, vogliamo cambiare l’industria videoludica”

By Stefano Paglia, martedì, 25 settembre 2018 08:50 GMT

Il quest designer Patrick Mills parla degli obiettivi di CD Projekt RED e di Cyberpunk 2077

CD Projekt RED, lo studio dietro The Witcher e l’atteso Cyberpunk 2077, non ha paura di mettersi in gioco e prendere decisioni in controtendenza rispetto agli altri esponenti dell’industria videoludica.

Questo è quanto ha fatto intendere il quest designer Patrick Mills durante un’intervista con Edge, dove ha spiegato che da sempre uno degli obiettivi dello studio polacco è stato quello di rivoluzionare l’industria videoludica.

Una dei principi di CD Projekt RED è sempre stato quello di mostrare all’industria videoludica come fare le cose. Vogliamo cambiare l’industria videoludica. Vogliamo dire “possiamo fare le cose in modo differente, non dobbiamo per forza farle come gli altri”. È nel nostro motto: “Siamo dei ribelli, giusto?”

Cyberpunk 2077

Per quanto riguarda Cyberpunk 2077, Mills ha spiegato che CD Projekt, a differenza di tanti colleghi, non ha paura di inserire elementi politici e che anzi, se si fossero limitati a realizzare un gioco con “belle acconciature e pistole fiche“, Mike Pondsmith, l’autore di Cyberpunk, non avrebbe mai approvato il progetto.

Cyberpunk 2077 è attualmente in sviluppo per PC, PS4 e Xbox One. È già possibile preordinare il gioco, ma purtroppo al momento non è stata ancora annunciata una data di uscita.

Sapevate che abusare degli innesti cibernetici potrebbe danneggiare V?

Fonte

Comments

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com