È ufficiale, Capcom Vancouver, lo studio di Dead Rising, chiude i battenti

By Stefano Paglia, mercoledì, 19 settembre 2018 10:57 GMT

Un portavoce dell’azienda ha confermato la chiusura degli studi di Capcom Vancouver

Capcom ha ufficializzato la chiusura della divisione Capcom Vancouver, responsabile di numerosi progetti tra cui Dead Rising.

Durante la giornata di ieri, vi avevamo parlato della cancellazione di numerosi progetti dello studio, a cui sono seguite le dichiarazioni di un portavoce dell’azienda a GamesIndustry che confermano l’imminente chiusura di Capcom Vancouver.

Capcom si è concentrata nell’aumentare l’efficienza e la crescita delle sue operazioni di sviluppo di videogiochi. Per supportare questo obiettivo, nuove strutture di R&D e assunzioni sono in programma nel quartier generale di Osaka. Per via di questo processo, come risultato dopo aver valutato i titoli in sviluppo presso Capcom Vancouver, Capcom ha deciso di cancellare lo sviluppo dei progetti dello studio e si concentrerà nella realizzazione di titoli maggiori in Giappone.“recita il comunicato.

Capcom Vancouver dead rising

Come parte di questa decisione, Capcom Vancouver sospenderà le operazioni, a partire da oggi, quindi l’attuale staff verrà licenziato e gli uffici verranno chiusi. Apprezziamo il duro lavoro e il contributo di tutti i membri dello studio nella realizzazione di indimenticabili esperienze di gioco per la serie Dead Rising e Puzzle Fighter.

La chiusura della divisione di Vancouver colpirà 158 dipendenti, di cui una piccola parte rimarrà ancora a bordo fino a gennaio per finalizzare le operazioni di cessazione dell’attività.

Comments

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com