Luigi’s Mansion: a caccia di fantasmi con un fifone – anteprima

By Roberto Vicario, martedì, 18 settembre 2018 14:20 GMT

Imbracciate il fido Poltergust 3000: si va a caccia di fantasmi!

Mario?M-M-M-M-Mario?” ogni volta che questa frase vi salta all’occhio, siamo certi che il collegamento con la serie di Luigi’s Mansion è pressoché immediato. Lo spin-off ambientato nel mondo mariesco con protagonista lo spilungone verde in questo 2018 sembra stia vivendo una vera e propria seconda giovinezza.

Dopo il rilancio della serie, qualche anno fa su 3DS con Luigis Mansion: Dark Moon, e l’annuncio del porting dell’originale in arrivo tra qualche settimana (sempre sulla portatile di Nintendo), la serie ha anche annunciato il suo debutto ufficiale su Nintendo Switch, con quel Luigis Mansion 3 che sta già stuzzicando i desideri degli appassionati.

Luigi's Mansion 3ds

Si torna nella magione

Tutto però incominciò nel 2001 su Game Cube, con quel Luigi’s Mansion che ci metteva nei panni di uno spaventato e tremolante Luigi, e ci chiedeva di addentrarci all’interno di una lugubre magione armati di torcia e della storica aspirapolvere Poltergust 3000. Lo scopo era più che mai nobile: salvare il povero Mario!

Un salvataggio che chiedeva ai giocatori di risolvere dei simpatici puzzle, superare delle intriganti boss fight ma soprattutto disinfestare le stanze dai tantissimi fantasmi di diverse tipologie che le popolavano: prima accecandoli con la torcia e successivamente aspirandoli con la nostra potente Poltergust 3000; un’impresa supportata dal simpatico Professor Strambic e dagli inaspettati incontri che avvenivano nel corso della storia.

Tutto questo tornerà esattamente su 3DS. Il lavoro svolto da Grezzo Team in termini tecnici del porting è davvero sorprendente, ulteriore dimostrazione della bontà hardware della console Nintendo che, se ben sfruttata, può fare davvero dei piccoli miracoli.

In termini meramente contenutistici, invece, ritroveremo tutti gli elementi portanti del gameplay, arricchiti però da alcune peculiarità tipiche di 3DS. Il doppio schermo ci permetterà di avere sempre sott’occhio una mappa completamente rinnovata, in grado di illustrarci in tempo reale dove siamo, le porte sbloccate dalle chiavi raccolte e una serie di informazioni utili.

Novità anche per quel che riguarda i controlli di gioco, in particolare per il puntamento dell’aspirapolvere che sfrutta il giroscopio installato all’interno della scocca della portatile Nintendo.  Un sistema che, avendolo provato, possiamo assicurarvi essere dannatamente efficace e sopratutto intuitivo, in particolare quando le stanze sono affollate da più di un fantasma.

“Two is megli che one”

La novità sicuramente stuzzicante, a nostro modo di vedere, è quella legata alla possibilità di poter giocare in cooperativa insieme ad un altro giocare che controlla una sorta di Luigi fantasma totalmente traslucido. Purtroppo non abbiamo avuto la possibilità di testare la novità in questione, ma siamo davvero curiosi di capire come hanno integrato questa variante all’interno del gameplay originale, e non mancheremo di approfondire la questione in sede di recensione.

Altro elemento che ormai non può mancare in un titolo Nintendo è il supporto degli Amiibo; quest’ultimi saranno supportati all’interno del titolo, tra cui tutte le varianti di Luigi uscite sino ad ora. La tipologia dei benefici che elargiranno, invece, non ci è ancora stata svelata.

Infine, non mancherà il pieno support all’end game, con una nuova magione speculare da poter visitare (solamente dopo aver completato la storia) e sopratutto una rinnovata Galleria che, attraverso i ritratti dei fantasmi, ci permetterà di riaffrontarli  in una sorta di “boss rush mode”, sia in single player che in compagnia del nostro spettrale compagno.

Insomma, Luigi’s Mansion sembra avere tutte le carte in regola per regalare nuove gioie a coloro che hanno già avuto modo di visitare la magione tanti anni fa. Per chi invece non si è mai avvicinato a questa serie, oppure non ha mai avuto modo di giocare il capostipite della serie, questa potrebbe diventare una grandissima occasione da cogliere! Appuntamento al 19 ottobre!

Comments

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com