Cyberpunk 2077: l’abuso di innesti cibernetici avrà degli effetti negativi su V

By Giovanni Panzano, martedì, 18 settembre 2018 15:07 GMT

I giocatori di Cyberpunk 2077 dovranno fare attenzione a non installare troppi potenziamenti sul corpo del protagonista.

Cyberpunk 2077 sarà molto fedele all’universo creato da Mike Pondsmith, e pertanto, includerà una meccanica legata alla “cyberpsicosi”.

Installare troppi innesti cibernetici sul protagonista potrebbe quindi avere delle ripercussioni sulla sua sanità mentale.

Ecco cos’ha dichiarato in merito Patrick Mills, quest designer presso CD Projekt Red:

“Con l’aumentare di parti robotiche diventerete delle macchine perfette. Bisognerà però acquistare queste componenti aggiuntive da qualcuno e, talvolta, indebitarsi con questi soggetti. Se avete bisogno di questi potenziamenti dovrete necessariamente andare da loro. È un’idea utopica di libertà grazie alla tecnologia.”

“Una volta installati questi potenziamenti non avrete risolto tutti i problemi, che saranno ancora lì e potrebbero addirittura peggiorare. ‘High-tech, low-life’ è uno dei motti di Mike Pondsmith, il creatore di Cyberpunk 2020”.

Il complesso sistema di decisioni non riguarderà quindi solo le missioni primarie e secondarie, ma anche il modo nel quale deciderete di potenziare V.

Fonte.

Comments

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com