Call of Duty Black Ops 4: gli sviluppatori hanno abbandonato la modalità storia per far evolvere la serie

By Giovanni Panzano, martedì, 18 settembre 2018 09:59 GMT

Ecco il perché mancherà una storia in Call of Duty Black Ops 4.

Call of Duty: Black Ops 4 sarà il primo capitolo della serie a non implementare una campagna singleplayer.

Sebbene sia pensiero comune che tale assenza sia dovuta al successo di Fortnite e alla conseguente decisione di introdurre Blackout, la modalità battle royale, gli sviluppatori sostengono qualcosa di diverso.

Ecco le dichiarazioni di David Vonderhaar e Dan Bunting di Treyarch:

“L’aspetto più importante dello sviluppo di un videogioco è l’abilità nell’adattarsi. Bisogna saper ammettere quando ciò che stai facendo non è all’altezza delle aspettative o necessita di cambiamenti. Se non riesci, allora non sai adattarti. Non riuscirai mai ad evolverti per dare ai tuoi fan un’esperienza divertente.”

“Lo sviluppo di un gioco è simile ad un viaggio. Si provano varie idee diverse. Il gioco che stiamo sviluppando ha attraversato numerose fasi, è parte dello sviluppo. Non ricordo di un solo gioco che non ha subito grossi cambiamenti nel corso dello sviluppo. I prototipi servono a questo, alcuni funzionano bene e altri no. Quando si trova l’idea giusta ci si focalizza su di essa. Noi seguiamo il divertimento.”

 

Insomma, secondo gli sviluppatori non è Blackout la causa di questa assenza, la volontà di far crescere la serie. Dopotutto sono in molti i giocatori che si concentrano esclusivamente sul comparto online del gioco senza mai nemmeno provare la campagna.

Cosa ne pensate?

Fonte.

Comments

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com