EA è sotto inchiesta da parte del governo belga a causa della mancata rimozione delle loot box su FIFA

By Claudia Marchetto, martedì, 11 settembre 2018 12:23 GMT

Il governo del Belgio ha avviato un’indagine penale nei confronti di EA, rea di non aver rimosso le loot box di FIFA secondo le leggi dello stato.

Qualche tempo fa la Commissione di Gioco del Belgio ha stabilito che le loot box presenti in FIFA 18, Overwatch e CS:GO violano le leggi vigenti all’interno dello stato. In caso di mancato rispetto delle leggi sarebbero state applicate multe salate, fino ad arrivare al divieto di pubblicare il gioco preso in esame.

loot box

Le loot box non sono oggetti inoffensivi perché richiedono il pagamento in denaro reale” ha detto Peter Naessens, direttore della Commissione di Gioco del Belgio. “I giocatori sono tentati e mal guidati e nessuna delle misure protettive per il gioco d’azzardo viene applicata per questi oggetti“.

Mentre 2K Games, Blizzard e Valve, hanno già adottato misure per conformarsi alle leggi sul gioco in Belgio, EA ha negato che le loot box in FIFA violino queste regole e non ha fatto nulla per rispettare le leggi sul gioco del paese. Come tale, l’editore è ora sotto inchiesta penale. Tutta la documentazione è stata in seguito inviata all’ufficio del Pubblico Ministero a Bruxelles. Rimanete sintonizzati con noi per ulteriori dettagli riguardo questa notizia.

Fonte

Comments

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com