Anthem: il gioco utilizzerà un sistema di animazioni facciali diverso da quello di Mass Effect Andromeda

By Giovanni Panzano, giovedì, 6 settembre 2018 10:20 GMT

Bioware ha rassicurato gli utenti preoccupati sulle animazioni facciali di Anthem.

In una recente intervista ai microfoni di Gameinformer si è parlato di Anthem con l’executive producer, Mark Darrah, e il lead producer, Mike Gamble.

anthem

 

Uno degli argomenti trattati riguarda le animazioni facciali, che in Mass Effect Andromeda hanno scatenato le ire di molti giocatori.

Ecco quanto dichiarato in merito:

“Darrah: Fino a Mass Effect Andromeda abbiamo utilizzato una tecnologia che ormai non utilizziamo più. Stiamo facendo più attenzione a questo aspetto in modo da renderlo più curato. 

Gamble: In Andromeda poi c’erano centinaia di personaggi. È un problema di numero. A Tarsis non ci saranno tutti questi personaggi. L’esempio che ho fatto al nostro panel è quello di Downton Abbey, dove non si hanno troppi personaggi. Ne hai abbastanza e sono tutti molto interessanti.

Darrah: Parlano di più, ma ciascun personaggio richiede un certo sforzo. Abbiamo lavorato molto ai movimenti dei muscoli facciali e, visto che ci sono meno personaggi, questi parlano molto di più. Non sarà come in Dragon Age o Mass Effect dove ci sono tantissimi NPC che recitano giusto un paio di frasi. Non c’è niente del genere in Anthem.

Gamble: C’è anche il fattore tecnologia, grazie al quale facciamo delle scelte che poi dovremo portarci dietro per diversi anni. Bioware l’ha fatto ad esempio scegliendo il Frostbite e stiamo raccogliendo il frutto di questo investimento.”

Insomma, pare che i fan più preoccupati possano tirare un sospiro di sollievo.

Vi ricordiamo che Anthem arriverà il prossimo 22 febbraio su PC, PlayStation 4 e Xbox One. Il gioco inoltre non avrà DLC a pagamento e proporrà degli eventi stagionali in stile Fortnite.

Fonte.

Comments

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com