L’industria del videogioco dovrebbe fare a meno dei consumatori “tossici”, secondo Mat Piscatella

By Giuseppe Carrabba, sabato, 28 luglio 2018 13:30 GMT

Mat Piscatella, noto analista di NPD, non vede di buon occhio quei consumatori che inneggiano alla console war: ecco perché li ha definiti “tossici”.

L’industria del videogioco, stando alle parole di Mat Piscatella, dovrebbe fare a meno di loro e non corteggiarli come spesso accade.

Mat Piscatella

Della cosa ha voluto parlare su Twitter. Ecco, di seguito, il suo post:

“L’industria del videogioco dovrebbe liberarsi di quella porzione tossica di consumatori. Questa limita la crescita dell’audience, le potenzialità di attrarre nuovi giocatori. Per troppo tempo dei comportamenti sbagliati sono stati tollerati e, in alcune occasioni, perfino corteggiati. Ciò non è più sostenibile”.

Il discorso di Piscatella potrebbe avere un senso ma, al contempo, appare non adatto a esaurirsi con un breve post sui social.

Voi che cosa ne pensate a riguardo? L’analista di NPD ha ragione secondo voi? Secondo il noto gruppo, per cambiare tema, Red Dead Redemption 2 dominerà il 2018.

Fonte: thelootgaming.com

Comments

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com