Battlefield V: EA promette di non ripetere gli stessi errori compiuti con Star Wars Battlefront II

By Antonio Izzo, venerdì, 27 luglio 2018 13:32 GMT

Lezione imparata per Electronic Arts

Il lancio di Star Wars Battlefront II dello scorso mese di novembre fu disastroso per Electronic Arts. Il controverso sistema di monetizzazione fu aspramente criticato dai giocatori, e il team si vide costretto a disattivarlo quasi immediatamente. Dopo innumerevoli polemiche, il gioco ha ricevuto molti aggiustamenti culminati infine con la revisione completa del sistema di progressione.

Star Wars

Nel corso dell’ultima riunione con gli azionisti, Andrew Wilson e Blake Jorgensen di Electronic Arts hanno affermato di aver imparato molto dall’accaduto, e che certi errori non verranno ripetuti con Battlefield V.

Il titolo avrà tutto quello che si aspettano i giocatori, tra cui una campagna per giocatore singolo e modalità multigiocatore sia tradizionali che innovative, come la battle royale prevista in futuro. Il sistema di progressione sarà oculato e non fornirà vantaggi a chi spende denaro in microtransazioni. Hanno inoltre promesso, come è ormai prassi per molti prodotti di questo tipo, un supporto post-lancio costante, duraturo e gratuito. Nei precedenti capitoli i DLC erano invece a pagamento.

Ricordiamo che Battlefield V sarà disponibile all’acquisto a partire dal 19 ottobre su PlayStation 4, Xbox One e PC via Origin. Coloro che ordineranno la Deluxe Edition potranno accedere con 3 giorni di anticipo il 16 ottobre, mentre i membri EA Access e Origin Access potranno unirsi al Play First Trial dal giorno 11 ottobre.

Fonte

Comments

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com