Resident Evil 2: il remake avrà un comparto narrativo più ricco rispetto all’originale

By Stefano Paglia, martedì, 17 luglio 2018 09:30 GMT

Mike Lunn di Capcom svela nuovi dettagli sul remake di Resident Evil 2

Ad ogni nuova informazione è sempre più chiaro che quello di Resident Evil 2 non sarà un semplice remake che si limiterà a rifare il look al comparto grafico del celebre survival horror di Capcom, ma piuttosto un’operazione più profonda e capillare.

Per esempio sappiamo già che in questa riedizione la telecamera sarà alle spalle del giocatore e che il sistema di controlli sarà nuovo di zecca, alcune aree saranno riviste e ce ne saranno anche alcune nuove di zecca.

Ma anche dal punto di vista del comparto narrativo ci saranno delle modifiche interessanti, atte a rendere la narrazione più ricca e profonda.

Resident Evil 2 remake

Per esempio, ci saranno dei luoghi che nel gioco originale erano solo di passaggio o persone con cui scambiare solo un paio di battute. In questi casi avrete delle esperienze più profondo.”, ha spiegato il brand manager Mike Lunn in un’intervista con GamingBolt.

“Qualche volta potrete prendervi più tempo per esplorare. Altre volte potrete approfondire la storia di una persona. Sono molto più coinvolte nella narrazione rispetto all’originale. La narrativa è stata migliorata, ma ovviamente non posso scendere nei dettagli.“.

Il remake di Resident Evil 2 sarà disponibile nei negozi a partire dal 25 gennaio per PS4, Xbox One e PC.

Fonte

Comments

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com