Denuvo torna ad essere sconfitto in poco più di un giorno con Shining Resonance Refrain

By Giovanni Panzano, giovedì, 12 luglio 2018 14:59 GMT

L’ormai celebre DRM è tornato ad essere vulnerabile anche con l’ultima versione, presente in Shining Resonance Refrain e aggirata in poche ore.

Dopo un lungo periodo durante il quale l’ultima versione dell’anti-tamper Denuvo sembrava essere a prova di hacker, la situazione sembra essersi improvvisamente ribaltata.

Dopo aver crackato Injustice 2 e Dragon Ball FighterZ i pirati si sono concentrati su Shining Resonance Refrain, titolo sviluppato da SEGA e disponibile su Steam da soli 2 giorni.

Per quanto riguarda gli altri titoli citati, le vendite sono state salvaguardate per un lungo periodo di tempo prima che venissero bucati. In questo caso, invece, l’utilità di Denuvo è pressoché nulla.

A questo punto non resta altro da fare che attendere i prossimi titoli per vedere se l’azienda implementerà un sistema di protezione ancor più complesso o le software house decideranno di abbandonarlo.

Vi ricordiamo che tra i titoli in arrivo con Denuvo ci sono anche Monster Hunter World, Yakuza Zero e Yakuza Kiwami.

Fonte.

Comments

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com