In Assassin’s Creed Odyssey il protagonista non agirà secondo il Credo

By Giovanni Panzano, lunedì, 2 luglio 2018 16:37 GMT

La maggior libertà concessa al giocatore in Assassin’s Creed Odyssey è in parte dovuta all’assenza del Credo degli Assassini.

In Assassin’s Creed Odyssey il giocatore avrà maggiore libertà rispetto ai precedenti capitoli e, per questo, potrà ad esempio andare in giro per la Grecia ad eliminare civili.

Assassin's Creed Odyssey

Ovviamente ogni azione avrà delle conseguenze, ma ognuno potrà fare ciò che vuole poiché sia Alexios che Kassandra non seguono il Credo degli Assassini.

Ecco infatti le parole di Scott Phillips, director del gioco:

“Per quanto riguarda la storia, non ci sono connessioni con Origins. Il gioco è ambientato 400 anni prima di Assassin’s Creed Origina. Quindi la confraternita non è ancora stata creata, il che ci permette di concentrarci sulle scelte della storia. Non siete guidati dal Credo degli Assassini, avete un vostro credo creato da voi. Il mondo di gioco reagirà in base al vostro atteggiamento, che include la possibilità di uccidere innocenti, mentire e rubare. Vi verranno inviati dei mercenari contro, quindi le scelte effettuate avranno un impatto. Anche le decisioni prese nella storia avranno un grande impatto sul gioco. C’è anche il presente? Si, c’è il presente e continueremo la lotta tra “ordine e caos”, una struttura che è sempre stata presente in Assassin’s Creed. Ci saranno molti segreti per i fan, Penso che la gente che analizza ogni dettaglio degli Assassin’s Creed amerà Odyssey.” 

Nel nuovo capitolo della serie non bisognerà quindi essere necessariamente buoni.

Cosa ne pensate?

Vi ricordiamo che Ubisoft ha svelato perché il materiale promozionale del gioco ne mostra il solo protagonista maschile, Alexios.

Fonte.

Comments

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com