Molti youtuber che hanno trasmesso in streaming la conferenza Ubisoft hanno ricevuto un ban temporaneo sui propri canali

By Marcello Ruina, martedì, 12 giugno 2018 20:05 GMT

La conferenza Ubisoft ha causato il ban temporaneo di molti youtuber a causa di un errore nell’algoritmo di Youtube.

Nelle ultime ore, numerosi streamers e youtubers si sono ritrovati inspiegabilmente un ban temporaneo sul proprio canale, a causa del quale, non gli sarà più consentito lo streaming per quasi tre mesi.
La colpa di tutto? La conferenza Ubisoft.

Sembra infatti che molti degli utenti di Youtube che hanno trasmesso la conferenza E3 di Ubisoft, anche con il proprio commento audiovisivo, abbiano ricevuto uno strike per infrazione di copyright.

Lo streaming di eventi del genere è qualcosa di molto comune nel mondo di Youtube e, in generale, i publisher non hanno problemi in questo genere di procedure. Per questo motivo, quando oggi sono arrivati i ban, l’intera comunità è rimasta perplessa (per non usare altre parole).

Ubisoft è intervenuta tempestivamente, dichiarando che si tratta di un errore e che collaborerà con la piattaforma per risolverlo in tempi brevi.

Com’è potuto accadere tutto ciò? L’ipotesi più gettonata è che l’algoritmo di Youtube, creato per identificare le infrazioni di copyright, abbia captato i video e i trailer dei giochi Ubisoft e li abbia segnalati come contenuto protetto.

Al momento, alcuni utenti hanno già ricevuto la rimozione del ban e la cancellazione della penalità, mentre altri devono ancora riceverla.

Cosa ne dite? Secondo voi è un segno che l’algoritmo di Youtube debba essere sistemato?

Fonte

Comments

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com