Street Fighter 30th Anniversary Collection – recensione

By Pablo Bernocchi, lunedì, 4 giugno 2018 12:48 GMT

Street Fighter 30th Anniversary Collection è la prova che la teoria dell’evoluzione è esatta, con buona pace dei creazionisti.

Abbiamo avuto modo di provare la versione PC Steam di Street Fighter 30th Anniversary Collection e bisogna proprio ammettere che, per una volta, l’operazione nostalgia non soltanto non è stucchevole, ma anzi funziona alla grande, la software house nipponica non ha sbagliato niente.

C’è il primo Street Fighter, che è molto invecchiato, ci sono quasi tutte le revision di Street Fighter II che documentano l’incessante lavoro di perfezionamento di Capcom dell’epoca, ci sono gli spettacolari prequel Alpha e infine le elitarie versioni di Street Fighter III, che per poco non affossavano – ingiustamente – la serie.

Street Fighter

La scelta dei titoli è forse soltanto un po’ ridondante, ma è indubbio che Street Fighter 30th Anniversary Collection rappresenti l’almanacco degli amanti del genere, l’albero della cuccagna per chi è cresciuto giocando i cabinati prima, poi le conversioni per Mega Drive, SNES e dopo PlayStation. È una collection pensata sia per loro che per i numerosi appassionati che hanno conosciuto la serie con il quarto capitolo dopo gli anni bui del ripensamento, di Capcom, necessari dopo il discusso Street Fighter un po’ più SNK del lotto, ma di rottura totale, ovvero SF III. Inoltre se siete tra coloro che hanno prenotato Street Fighter 30th Anniversary Collection avrete anche ottenuto gratuitamente Ultra Street Fighter IV su PC, PS4 e Xbox One per completare la vostra collezione.

Dicevamo qualche riga sopra che Capcom non ha proprio sbagliato nulla, perché ha trattato una delle sue due serie più iconiche con la dovuta passione e tutto il rispetto possibile per la sua grande storia e l’unica aggiunta, ovvero la modalità online per 4 titoli della serie su 12, è davvero gradita. Funziona bene, ci sono tanti giocatori già iper competitivi e i lag sono inesistenti.

street fighter

Incredibilmente anche la realizzazione dei vari porting è praticamente perfetta, moderna, con la possibilità di giocare in 4:3, stiracchiare lo schermo e imitare i 16:9 del giorno d’oggi, impostare filtri che mimano l’aspetto degli schermi dei cabinati degli anni 90, le TV a tubo catodico, togliere o mettere i bordi statici dedicati a ogni capitolo della serie ai lati della finestra di gioco, ingrandire la massimo l’immagine. Inoltre è una collection che racconta un sacco di aneddoti interessanti durante i brevissimi tempi di attesa tra una modalità e l’altra.

Insomma Capcom è riuscita a tirare fuori dal cilindro la compilation definitiva per gli amanti del picchiaduro per eccellenza, non poteva celebrare meglio di come ha fatto il trentesimo anniversario della serie se non con una raccolta che è il vero sogno proibito di chi ha amato questo gioco. La modalità online poi è l’aggiunta che rende questa raccolta di titoli già immortali più che eterni.

street fighter

Vi ricordiamo che Street Fighter 30th Anniversary Collection è disponibile dal giorno 29 maggio per PlayStation 4, Xbox One, Nintendo Switch e PC.

Comments

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com