God of War: Guida alla missione “La Prigionia di Otr” – come liberare il drago

By Claudia Marchetto, lunedì, 7 maggio 2018 15:02 GMT

Eccoci ad una nuova guida di God of War. Questa volta vedremo come liberare il drago Otr dalla sua prigionia.

Per la missione “La Prigionia di Otr” in God of War, Kratos ed Atreus dovranno viaggiare verso Veithurgard e liberare il drago Otr dalle sue catene. Vediamo insieme come fare.

Questa pagina fa parte della nostra Guida di God of War, dove troverete altri consigli e informazioni utili per la nuova avventura di Kratos.

Guida alla missione

In precedenza abbiamo detto che Kratos e Atreus dovranno avventurarsi a Veithurgard per liberare dall’imprigionamento Otr, ma non sarà un’impresa facile. Potete sbloccare l’area dirigendovi verso la riva, a destra della torre Alfheim sul Lago dei Nove, e scalare le rocce.

God of War

Vicino alla cima delle scogliere sarete in grado di tirare una catena che aprirà le enormi porte che vi permetteranno di entrare nel Veithurgard. Una volta oltrepassate le porte attraccate sulla sponda alla vostra destra una volta entrati nella nuova regione. Prima di trovarvi davanti al drago dovrete sconfiggere dei Draugr.

Ora dovrete stare attenti e schivare di Otr mentre procedete fino a che non sarete in cima al sentiero e vi troverete davanti ad un piedistallo con le rune. Girate verso destra e saltate su una sporgenza: seguite il sentiero finché non vi troverete davanti ad un Draugr che sta pregando nel santuario. Uccidete tutti i nemici che trovate all’interno e in seguito distruggete il santuario.

Ora tornate al piedistallo con le rune in fronte ad Otr e dirigetevi a sinistra: da lì dovrete uccidere ancora alcuni Draugr. Una volta uccisi, dirigetevi sul sentiero erboso in cui troverete un altro Draugr che prega.

Sconfiggete tutti i Draugr che troverete davanti e distruggete il secondo santuario con l’ascia. Questo è il secondo santuario dei tre che imprigionano Otr e dovrete distruggerli tutti se volete liberare il drago.

Per l’ultimo santuario dovrete dirigervi verso l’area erbosa più grande dove avete trovato per la prima volta il Draugr e attraversate il sentiero ombroso che porta verso un ponte fatto di corda.

Sconfiggete tutti i Draugr che pregano alla fine del sentiero, salite alcuni gradini di pietra alla vostra destra, ignorate il cancello e attraversate il sentiero che conduce a fianco del ponte alla vostra sinistra.

Salite sul ponte alla fine di questo sentiero ed utilizzando la vostra ascia colpite quella specie di pentola rossa per distruggere i detriti che bloccano la strada. Ora giratevi e avrete un piccolo rompicapo da risolvere, dopo ovviamente aver sconfitto l’immancabile Draugr di fronte alle enormi porte.

Per risolvere questo rompicapo dovrete allineare correttamente le rune sulla porta. Attenzione ad alcune rune che si trovano coperte. Un colpo d’ascia per distruggere le casse di legno che si trovano sul pavimento basterà per scoprire altre rune. Ciò vi permetterà di allineare facilmente tutti i simboli per poi procedere in seguito.

Una volta oltrepassate le porte proseguite e sarete attaccati da due Draugr. Uccideteli dopodiché vi troverete davanti ad un muro che raffigura il Santuario di Jotar. Ora seguite il sentiero alla vostra sinistra e girate a destra per trovare una nuova pentola rossa che se distrutta eliminerà le macerie che ostruiscono ala strada.

Scendete lungo il nuovo sentiero e arriverete al santuario finale. Come al solito, uccidete tutti i Draugr e poi distruggete il santuario per liberare Otr.

Dirigetevi verso il piedistallo con le rune proprio di fronte ad Otr ed Atreus dovrà usare il suo coltello per liberare il drago. Fatto questo avrete completato la missione “La prigionia di Otr” e sarete ricompensati con una Lacrima di Drago, estremamente rara.

Questa pagina fa parte della nostra Guida di God of War, dove troverete altri consigli e informazioni utili per la nuova avventura di Kratos.

Comments

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com