Il nuovo chief designer di EA: “in futuro non ripeteremo gli errori fatti con le loot box di Star Wars Battlefront 2”

By Stefano Paglia, lunedì, 16 aprile 2018 10:55 GMT

EA sembra aver imparato dalle critiche ricevute per le loot box di Star Wars Battlefront 2

Il nuovo chief designer di Electronic Arts, Patrick Söderlund, ha promesso che gli errori commessi con le loot box di Star Wars Battlefront 2 non si ripeteranno in futuro.

Abbiamo fatto dei significativi passi avanti come compagnia nel capire le meccaniche attorno alla monetizzazione, loot box e altri aspetti dei nostri giochi da curare prima del lancio sul mercato.“, ha affermato Söderlund in un’intervista con The Verge.

Per i prossimi titoli, come Battlefield e Anthem, i giocatori ci hanno fatto capire chiaramente che non possiamo permetterci di comettere errori simili. E non lo faremo.“.

Star Wars Battlefront 2

Söderlund ha in seguito spiegato che l’obiettivo del sistema di loot box di Star Wars Battlefront 2 era quello di “avere più giocatori attivi” per lungo tempo dopo l’uscita del gioco e “come tanti altri giochi sul mercato, per fare ciò ottenere un ritorno economico”.

Ma allo stesso tempo, lo abbiamo fatto nel modo sbagliato. Come risultato, abbiamo dovuto prendere decisioni veloci e drastiche, e da allora abbiamo lavorato e ricostruito il sistema di progressione. Le persone sembrano apprezzare quanto abbiamo fatto, i giocatori stanno tornando, e stiamo vedendo numeri più forti. Dobbiamo essere cauti su cosa significa tutto ciò per i prossimi prodotti.“.

E voi cosa ne pensate, il sistema di loot box vi ha fatto desistere dal giocare a Star Wars Battlefront 2?

Sapevate che a breve EA potrebbe pubblicare il primo trailer ufficiale di Battlefield V?

Fonte

Comments

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com