Gli sviluppatori di Rules of Survival, denunciati per aver imitato Battlegrounds, hanno sporto a loro volta denuncia contro altri imitatori

By Marcello Ruina, lunedì, 9 aprile 2018 23:00 GMT

PlayerUnknown’s Battlegrounds denuncia il suo clone Rules of Survival, che a sua volta denuncia i propri cloni.

 

Qualche giorno fa, vi avevamo riportato che PUBG Corp., gli sviluppatori di PlayerUnknown’s Battlegrounds, avevano sporto denuncia contro NetEase, team di sviluppo giapponese, a causa di due titoli mobile, Rules of Survival e Knives Out, giudicati cloni spudorati di PUBG.

Ebbene, come in una bizzarra reazione collaterale, sembra che anche NetEase abbia sporto denuncia contro alcuni titoli cloni, per lo stesso identico motivo: essi sarebbero delle copie di Rules of Survival.

Nel comunicato ufficiale, rilasciato da NetEase, la compagnia ha svelato l’intenzione di denunciare tutti coloro che hanno copiato delle “feature creative” da Rules of Survival e Knives Out, dichiarando inoltre di volersi avvalere di qualsiasi risorsa legale a loro disposizione, per proteggere le loro proprietà intellettuali. Considerando che loro stessi si trovano come destinatari di una denuncia per infrazione di copyright, questa situazione non può far altro che strappare qualche risatina.

Cosa ne pensate? Secondo voi NetEase può denunciare qualcuno di essere un clone, se loro stessi sono cloni di qualcos’altro?

Fonte

Comments

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com