Dark Souls Remastered – prova

By Luca Forte, martedì, 3 aprile 2018 16:00 GMT

L’originale Dark Souls sta per tornare sulla nuova generazione di console e PC, scopriamo perchè tutti sono così felici di questa Remastered.

Il prossimo 25 maggio Bandai Namco porterà nei negozi Dark Souls Remastered la versione riveduta e potenziata del gioco del 2011. Perchè tutti sono così eccitati di quella che potrebbe essere vista come l’ennesima operazione commerciale?

Dark Souls Amiibo

Innanzitutto il primo Dark Souls è uno dei giochi più belli e influenti degli ultimi 10 anni e per questo motivo in tanti vorrebbero avere l’opportunità di giocarlo nuovamente. Magari in maniera portatile grazie a Nintendo Switch. È la prima volta, infatti, che un Souls arriva su di un hardware Nintendo. Per questo motivo molti fedelissimi di Kyoto potrebbero approfittare di questa versione per avvicinarsi per la prima volta ai Dark Souls. Inoltre il successo planetario è giunto in maniera progressiva e non è detto che i fan dell’ultima ora abbiano avuto modo di provare l’originale Dark Souls.

A questi aspetti dobbiamo aggiungere il fatto che Dark Souls arrivò su console e successivamente su PC infarcito di problemi tecnici che ne rovinarono in parte l’esperienza. Questa Remastered, quindi, dovrebbe offrire la “visione originale” del gioco, al netto dei limiti tecnici dell’epoca.

Remastered

In questo modo Dark Souls Remastered girerà a 30 frame al secondo su Nintendo Switch e a 60 FPS su One, PS4 e PC. In entrambi i casi il gameplay sarà identico alla versione originale, con in più una più celere risposta dei comandi e fluidità garantiti dai 60 frame al secondo delle versioni One, PS4 e PC.

Sull’ibrida di Nintendo la risoluzione andrà dai 720p per la versione portatile ai 1080p raggiungibili una volta connessa la console al suo dock (e alla presa elettrica). Anche sulle macchine di Sony e Microsoft il gioco andrà in FHD a meno di possedere le versioni X o Pro. In questo caso la risoluzione sarà in 4K dinamico.

Le versioni One/PS4 e Pc potranno contare anche su delle texture e delle luci migliori Queste contribuiranno a dare all’atmosfera del gioco un aspetto più moderno e affascinante. Il resto lo farà l’ecceionale art direction dell’opera di From Software.

Novità

Le novità non si limiteranno semplicemente all’aspetto esteriore, ma ci saranno alcuni cambiamenti che modificheranno l’esperienza. Innanzitutto la parte online sarà ispirata a quella di Dark Souls 3. Questo vuol dire che fino a 6 giocatori potranno partecipare alla medesima partita, oltretutto i modalità ad hoc come le arene 3vs3 o tutti contro tutti. Inoltre sarà più semplice incontrare i propri amici durante una partita, sia volontariamente che non.

dark souls remastered

Alcuni elementi di gioco sono stati ristudiati per offrire una migliore esperienza. Ci saranno alcuni nuovi falò e sarà possibile utilizzare più oggetti contemporaneamente. Inoltre gli spettri potranno utilizzare solo le Estus per curarsi nelle partite degli altri.

Nulla, quindi, in grado di stravolgere l’esperienza, ma al tempo stesso tutti elementi capaci di perfezionare quello che per molti è ancora il miglior capitolo della serie. Per questo motivo sono tante le persone in attesa del prossimo 25 maggio. Non importa che siano avventurieri che muoveranno i primi passi a Lordran o veterani forgiati da mille battaglie. Senza considerare che il gioco sarà venduto ad un prezzo budget di 40 euro, elemento che potrebbe ingolosire i più.

Comments

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com